la ragazza con la chitarra

16 Ago

by web

Due monete d’argento caddero tintinnando nella custodia aperta. Lei si appoggiò allo strumento come a un davanzale e si disegnò in viso un sorriso sottile, una mezzaluna di occhi e di labbra. Continua a leggere

Annunci

la quindicesima ora

12 Ago

by c.calati

 

 

Non era stato un improvviso capogiro a metterlo sull’avviso e nemmeno un doloretto molesto al braccio sinistro. Nessun disturbo fisico, anzi, quel pomeriggio, dopo il sonnellino in previsione del turno di notte, poteva dire di sentirsi proprio bene.
Eppure, poco dopo il risveglio, gli si era affacciata in testa la sensazione di morte imminente; non immediata, cioè di lì a pochi minuti, ma incombente, nel giro di qualche ora. Continua a leggere

l’ombra breve

9 Ago

c.calati

 

 

È appena avanti a me, nera d’asfalto e di natura sua, piccola e anonima se non fosse per le orecchie sui due lati come i manici di un’anfora.  Osservo il pezzo d’ombra che sporge dal manubrio, un vaso di coccio che s’affaccia tra i gerani alla finestra. Detesto l’ombra breve che sa di sole a picco che ti spacca il capo come un cocco. Continua a leggere

le ore e la pioggia

5 Ago

c.calati

 

 

Per tanti anni fu un’ossessione Il tempo, quello atmosferico previsto e quello scandito ineluttabile, una gabbia senza sbarre da cui non riesci a uscire. Continua a leggere

la vera umanità

30 Lug

by c.calati

 

 

Ho bisogno di parlarvi, perché devo trovare qualcuno che comprenda. E io stesso devo capire quale sia la vera umanità…  Continua a leggere

Arrampicatrice Asociale

28 Lug

by web

 

 

Sonia non aveva ancora mai appoggiato il piede su una roccia né la mano su un appiglio, solo qualche allenamento al chiuso di una palestra su una parete attrezzata, che già Elena, una sua collega d’ufficio, le aveva affibbiato quell’epiteto.  L’aveva buttato lì con disinvoltura mentre faceva una punta quasi maniacale alle matite. Mai fidarsi delle temperatrici compulsive Continua a leggere

il lavoro nobilita l’uomo?

25 Lug

c.calati

 

 

Amica mia,

forse non c’entra nulla con quello che mi chiedi, forse vengo a dirti altro da ciò che ti aspetti. Ma l’altro giorno ho incontrato Akim e devo raccontartelo. Continua a leggere