Archive | luglio, 2013

cercasi lettrice appassionata (una storia per l’estate)

19 Lug

donna che legge

 

 

Siediti qui tranquilla che è una storia lunga quella che ti voglio raccontare. Non mi va che mentre parlo tu vada e venga da una stanza all’altra costringendomi a ripetere le frasi e ad alzare la voce per vincere il rumore della lavatrice. Piuttosto se hai camicie da stirare, questo sarebbe il momento. Meglio però sarebbe una poltrona comoda dove tu ti lasciassi vincere dal torpore provocato dalla mia voce un po’ cantilenante.
Ma, prima di entrare in quella specie di coma che è l’ascolto attento di un racconto, ti chiedo se hai presente Erminio Galeazzi, quel signore magro, dall’aria fin troppo austera, che vive nella villa tardo-ottocento, in fondo al Viale delle Mimose. Sì, lo ricordi? Beh, da qualche tempo è diventato cieco, poveretto lui.
Ancora una cosa prima di procedere: di lui qualcosa ho saputo in giro, altro, i vuoti, l’ho aggiunto a fantasia, la mia. Ma tu ascolta tutto come vero, che non c’è niente di più vero di una vita immaginata. Continua a leggere

il Cervino è mio fratello

14 Lug

cervino

 

Pedalo  la Dora sull’altra sponda, anse diverse, inverse a risalirle, e più levigati e bianchi i ciottoli. Acqua che s’ammassa e poi scivola via, neve fino a ieri. Continua a leggere

come ramarri in ombra

10 Lug

Luciana fece l’atto di alzarsi. Lui non si scompose, ma finalmente parlò:

–          No, aspetti. Non se ne vada, sia gentile.

Nessuna apprensione nella voce, semmai una vaga irritazione tinta di noia.

–          Beh, in un quarto d’ora lei non ha aperto bocca. Probabilmente nemmeno mi ascoltava. Non fa differenza che io stia seduta qui o altrove. Continua a leggere

Vespa (&Bici)

5 Lug
photo by c.calati

photo by c.calati

A volte per raggiungere piccole felicità occorre trovare la formula giusta che concilii esigenze diverse e desideri comuni. È nata così l’idea di un breve viaggio a due differenti velocità e identico obbiettivo, un po’ come far coincidere il pari e il dispari. Continua a leggere

do you like Andersen? (100)

1 Lug

Raggiunsi lo zatterone a nuoto, salii a fatica. Era occupato da una donna Continua a leggere