lische di pesce fesso 9

23 Ott
foto by c.calati

foto by c.calati

 

 

Sadismo: ho un orologio da scrivania che m’ispira una certa antipatia per il ruolo che svolge. Da un mese ha la pila pressocchè esaurita. Anziché sostituirla assisto affascinato all’anarchia fiacca delle lancette e alla caparbia agonia del tempo.

Birolli, uno di famiglia: B. è il mio gatto, siamo così simili che lo sto educando a finire quello che ha nel piatto, come faceva mio padre con me.

Peculiarità: sono un mosaico le cui singole tessere assomigliano a quelle degli altri. Eppure il loro particolare assemblaggio fa di me un esemplare unico, non omologabile. [ringrazio e mi scuso con LisaMiller (diutifri.blogspot,it) per il pensiero originale da cui ho preso spunto]

 

Annunci

23 Risposte to “lische di pesce fesso 9”

  1. arielisolabella 23 ottobre 2014 a 11:16 #

    Credo che il sadismo tu lo esprima meglio con Birolli 🙂

    • massimolegnani 23 ottobre 2014 a 12:19 #

      ahah, bella la tua risposta 🙂 Ma parte il cibo gli lascio la massima libertà!
      ciao ariel,
      ml

  2. Lisa Miller 23 ottobre 2014 a 11:52 #

    Non devi scusarti. Trovo molto positivo il fatto che un post offra uno spunto per una riflessione personale. : )
    In quando al gatto.. accidenti, sai che sono anarchici e seguono soltanto il loro istinto. Eppure cerchi di “addomesticarlo” : )

    • massimolegnani 23 ottobre 2014 a 12:23 #

      concordo con te su spunti e riflessioni, ma a te l’ho rubato quasi paro paro. E poi non so mai come possa prenderla l’interessato/a.

      sai come dice il proverbio: le colpe dei padri ricadono sui gatti.

      ciao (e grazie)
      ml

  3. aliota 23 ottobre 2014 a 12:27 #

    di tutte le lische, queste son quelle che preferisco:
    per l’anarchia, per il gatto e per il mosaico.
    un abbraccio forte, doc 🙂

    • massimolegnani 23 ottobre 2014 a 12:42 #

      Al, che piacere condividire queste lische.
      Un abbraccio a te
      ml

  4. dorotea 23 ottobre 2014 a 12:57 #

    Sadismo per quel che mi riguarda è l’idea stessa di un orologio che ti ticchetta il tempo sotto il naso. Brrrr! 🙂

    • massimolegnani 23 ottobre 2014 a 13:34 #

      verissimo! ma è proprio non fornendogli l’energia di cui ha bisogno che riesco ad invertire i ruoli e da sua vittima divento suo carnefice 🙂
      ciao,
      ml

  5. giuliagunda 23 ottobre 2014 a 13:06 #

    Adoro le lancette anarchiche. 🙂

    G.

    • massimolegnani 23 ottobre 2014 a 13:35 #

      la cosa simpatica è che sembrano ferme, ma il giorno dopo le trovo in una posizione diversa da come le avevo lasciate.

      🙂

      ml

      • giuliagunda 23 ottobre 2014 a 16:09 #

        Sono delle vere e proprie ribelli, allora 🙂

      • massimolegnani 24 ottobre 2014 a 11:55 #

        sì 🙂

        Date: Thu, 23 Oct 2014 14:09:18 +0000 To: agilulfo_@hotmail.it

  6. mia_euridice 23 ottobre 2014 a 13:16 #

    Quindi sei un po’ il papà di Birolli.
    Perché Birolli e non Birillo?

    • massimolegnani 23 ottobre 2014 a 13:37 #

      sono suo papà e gli assomiglio come gli fossi figlio 🙂

      perchè Birillo è un nome da gatto!

      🙂
      ml

  7. rossodipersia 23 ottobre 2014 a 17:12 #

    Invece il mio Drugo mi sta educando ha finire quello che LUI ha lasciato nella ciotola!!
    P.S. Per una che odia gli orologi e i calendari il tempo fermo rappresenta una peculiarità comune che però mi rende unica per la mania di conservare sia gli uni che gli altri. 🙂

    • massimolegnani 24 ottobre 2014 a 11:49 #

      Grande Drugo, speriamo che Birolli non impari da lui 🙂
      ciao rosso,
      un sorriso.
      ml

  8. remigio 23 ottobre 2014 a 18:24 #

    Quell’orologio fermo con le pile esaurite che ti ostini a non cambiarle mi fa pensare che tu vorresti fermare il tempo. O no?

    • massimolegnani 24 ottobre 2014 a 11:50 #

      eh, l’hai detto!
      ma temo non basti non sostituire la pila 🙂
      ciao remigio,
      ml

  9. ogginientedinuovo 23 ottobre 2014 a 20:37 #

    Le tue parole sono immagini. Anarchia fiacca delle lancette e caparbia agonia del tempo. Le ricorderò 🙂

  10. menteminima 23 ottobre 2014 a 21:28 #

    Ho lo stesso tuo orologio in classe.
    … Io sono l’unica a saper leggere l’ora. Forse non è sadismo il nostro, è libertà.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: