sarà che anch’io m’incurvo

28 Apr

foto (26)

C’è una bellezza tragica in quel sacchetto della spesa che sbandiera sfilacciato sui rami alti dell’acacia ben sopra l’argine del fiume. È il segno di un eccesso, un’altitudine di acqua squilibrata mai raggiunta prima, una massa insana passata senza danni nè memoria. L’eccesso opposto è questo masso levigato da secoli di Dora che ora affiora dal greto troppo magro e troppo stanco.

Non credo sia colpa dell’ozono, è molto peggio.

È che ho fatto in tempo a vedere la trottola girare, sai il vecchio gioco ingenuo, l’ho vista dritta e precisa da restare a bocca aperta, l’ho vista vorticare come un Sufi irresistibile e poi inclinarsi, ubriachi gli ultimi suoi giri, quindi accasciarsi di lato morta.

Così la terra, che la sapevo piroettare eretta come un’indossatrice, s’è inclinata in quinta elementare studiando geografia, per una migliore rotazione sul suo asse mi spiegavano.

Però da allora ho l’impressione che sia sempre un po’ più storta in un declino inarrestabile, sarà un bel botto quando su un fianco si fermerà del tutto.

E intanto il cielo tira di lato stelle sbilenche, la luna un pressapoco anarchico, Birolli, il gatto, ha il pelo tutto sghembo da una parte e anche i pioppi per restare dritti sono quasi orizzontali. E quando piove facci caso le gocce cadono oblique, vedi le macchie umide, lunghe come ombre di tramonto sull’asfalto?

Sarà per questo che anch’io m’incurvo come a una bora senza vento, m’inclino in un inchino non voluto al vecchio mondo, senza l’eleganza del pattinatore in curva, piuttosto un passeggero obliquo nel salone del Titanic. Ed è fatica arrivare sano fin dal panettiere.

Annunci

24 Risposte to “sarà che anch’io m’incurvo”

  1. Minu 28 aprile 2015 a 10:59 #

    le trottole non mi sono mai piaciute…..

  2. remigio 28 aprile 2015 a 11:45 #

    La trottola mi riporta alla mia infanzia. Ma chi gioca più con una trottola!!??

  3. mia_euridice 28 aprile 2015 a 21:55 #

    Ma qualcuno le produce ancora le trottole?

    • massimolegnani 28 aprile 2015 a 23:14 #

      temo di no, se non quelle piccole di legno da piroettare con le dita.
      ml

  4. il mio tributo alla bellezza 28 aprile 2015 a 21:56 #

    Nei bar di alcuni paesi di montagna si gioca al Pirlo. Si gioca ancora.

    • massimolegnani 28 aprile 2015 a 23:17 #

      ecco credo che sia quell’aggeggio che ho fotografato e che serve a cercare di lanciare delle sferette dentro alcune buche a diverso punteggio (io la chiamo la roulette valdostana)
      ml

  5. aliota 28 aprile 2015 a 23:08 #

    Inception… (mesmerizzata, si dice?)
    ciao doc 🙂

    • massimolegnani 28 aprile 2015 a 23:19 #

      Al, se devo essere sincero ho capito solo doc (e ciao) 🙂
      ma qualunque cosa volessi dirmi, ti rispondo con un abbraccio,
      ml

      • aliota 28 aprile 2015 a 23:20 #

        Inception è un film 🙂 spero ti capiti di vederlo, un po’ surreale, un po’ Escher per intenderci 🙂 mesmerized si dice in inglese, significa ipnotizzata.

      • massimolegnani 28 aprile 2015 a 23:23 #

        ah ecco (non ci sarei arrivato!), mi segno il film e sono felice di averti…mesmerized (l’abbraccio era giusto :-))

        Date: Tue, 28 Apr 2015 21:20:39 +0000 To: agilulfo_@hotmail.it

      • aliota 28 aprile 2015 a 23:24 #

        l’abbraccio è sempre giusto 🙂

      • massimolegnani 28 aprile 2015 a 23:24 #

        sì 🙂

        Date: Tue, 28 Apr 2015 21:24:22 +0000 To: agilulfo_@hotmail.it

  6. Prishilla 30 aprile 2015 a 22:34 #

    anch’io mi inchino, e pur vortico, talvolta, ancora.
    prish

  7. Vincenzo 1 maggio 2015 a 20:24 #

    Scrivi bene e in modo originale. Scrivi di sbieco.

    • massimolegnani 2 maggio 2015 a 00:09 #

      di sbieco? mi piace, grazie
      ml
      benvenuto (o bentornato, se ho inteso chi sei) 🙂

  8. giuliagunda 3 maggio 2015 a 12:02 #

    Commovente, ml. Trasmette ondate di nostalgia, quella nostalgia che non ha un oggetto preciso, nostalgia della vita come vorremmo che fosse, desiderio d’infinito, forse. Ora che è primavera m’incanto a guardare i fiori che sbocciano nei campi, ma insieme alla meraviglia mi assale la malinconia al pensiero che dureranno poco, che è solo una bellezza passeggera, un lampo di vita, e presto tornerà il vuoto. Le stesse emozioni le ho vissute leggendo queste tue parole.
    …e mi hai fatto pensare a due film, la busta svolazzante dell’incipit ricorda “American Beauty”, mentre la fotografia della trottola “Inception”, com’è già stato notato.
    Eppure i tuoi pensieri restano unici, tu sei originale anche nei rimandi (voluti o meno), sarà merito del filo rosso che lega tutto. 🙂

    G.

    • massimolegnani 3 maggio 2015 a 22:07 #

      forse è nostalgia per qualcosa che ancora non è accaduto e già ci si rammarica che presto passerà, o forse è la sensazione di non essere più in tempo a fare (senza sapere cosa) prima che la trottola si fermi. Insomma, non lo so, è che a volte scrivo senza sapere che cosa intendo dire. 🙂
      ml
      (eppure so che leggi e senti)

  9. Miriam Sol 28 agosto 2015 a 17:06 #

    è uno strano bel brano, perché procede con leggerezza di scrittura anche se suggerisce pesantezza, procede agile anche se parla dell’incurvarsi, sembra diventare quasi metafisico e si ferma davanti a un panettiere, tutto qs crea un’ armonia malinconica invece di contraddizione e non è poco

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: