Europa Minore

6 Ago
by c.calati

by c.calati

Fiori di Francia, boschi tedeschi, isole del Baltico, il verde d’Austria, vento d’Olanda, l’Emmental dal vero nella sua valle svizzera, la Cekia quand’era dura entrarci, unita alla Slovacchia,  la Slovenia della Drava, il grano della Svezia, l’Istria croata, la tanta Italia mai uguale. È un’Europa Minore come un tempo l’Asia che ti sembrava un unico paesaggio senza dettagli nazionali. I fiumi e le montagne (s)confinano da uno stato all’altro, Danubio e Reno che se ne fottono di essere Svizzera o Germania, loro inanellano una nazione dopo l’altra come perle da tenere al filo, come una sutura a filo grosso che rimargina vecchie ferite, e le Alpi, sali che sei Italia nelle ossa e ti ritrovi anima svizzera o francese giù per la discesa. La bici è un passaporto che annulla le nazioni, il Belgio uguale alla Polonia nell’accogliere con calda noncuranza. Tutte le ho pedalate, straniero ovunque, fratello ad ogni sconosciuto, marinaio in terra avrei voluto una donna in ogni posto che a sera fosse un benvenuto alla stanchezza in tante lingue incomprensibili, che è sufficiente comprendere il sorriso.

Col tempo ho cambiato bici e amici ma ho continuato a andare, sempre più leggero, sempre più curioso. Guardo la cartina e conto i tanti luoghi dove non sono stato, mai le mie ruote in Spagna, mai nel Portogallo, mai l’Islanda, la Russia, l’Inghilterra, l’Ungheria, le guardo con golosità come avessi un’altra vita per andarci. Un’altra vita non l’avrò, come nessuno, ma, negli scampoli che restano di questa, qualcuna ancora l’attraverserò a confondere Grecia e Norvegia.

Annunci

24 Risposte to “Europa Minore”

  1. Claire 6 agosto 2015 a 15:48 #

    Mi piace! E che sia una buona pedalata! 🙂

  2. Donatella Calati 6 agosto 2015 a 15:57 #

    “sutura a filo grosso che rimargina vecchie ferite” i fiumi ma anche le sabbie del deserto.
    Mi piace, quasi quasi vien voglia di pedalare, se non fosse così faticoso

    • massimolegnani 6 agosto 2015 a 22:31 #

      il deserto è mare e quindi unisce (dovrebbe unire)
      ciao dona,
      io

  3. Donatella Calati 6 agosto 2015 a 15:58 #

    il filo della sutura si è sfilacciato e le ferrite si sono riaperte e sanguinano, nel deserto.

    • massimolegnani 6 agosto 2015 a 22:33 #

      già, non è un bel periodo per i luoghi dove “pedalavate” voi.

  4. gelsobianco 6 agosto 2015 a 16:18 #

    Oh sì, pedalerai per altra terra ancora e ancora e confonderai Grecia e Norvegia e avrai sorrisi che leniranno la tua stanchezza senza bisogno di parole.
    Sì, volerai sempre più leggero e più curioso, goloso, uomo sì, bambino anche.
    Ti sorrido
    gb .

    • massimolegnani 6 agosto 2015 a 22:34 #

      bambino sì, sicuramente. senza il me bambino non andrei lontano 🙂
      ciao gb, grazie
      ml

      • gelsobianco 6 agosto 2015 a 22:45 #

        oh, lo so, ml, lo so bene. 🙂
        senza il noi bambino non avremmo più la spinta a stupirci profondamente, a voler volare ancora (in qualsiasi modo) e
        non avremmo più desideri così “golosi”.
        grazie a te, ml
        gb

      • massimolegnani 6 agosto 2015 a 22:47 #

        proprio così 🙂

        Date: Thu, 6 Aug 2015 20:45:06 +0000 To: agilulfo_@hotmail.it

  5. lucilontane 6 agosto 2015 a 20:56 #

    Ogni momento di questa vita, ogni momento bello e vissuto con lietezza, è già “un’altra vita”.

    • massimolegnani 6 agosto 2015 a 22:38 #

      sono d’accordo con te, “l’altra vita” è qua, quando la viviamo bene.
      ciao “luci”
      ml

      • lucilontane 6 agosto 2015 a 23:33 #

        Sì ☺️ Per questo il tempo é prezioso. Non nella quanto (a volte anche…), me nel “come”. Notte ml.

      • massimolegnani 7 agosto 2015 a 10:40 #

        il “come” è fondamentale, sì.
        buongiorno a te

        Date: Thu, 6 Aug 2015 21:33:55 +0000
        To: agilulfo_@hotmail.it

      • lucilontane 7 agosto 2015 a 12:03 #

        Grazie. Però cacchio quanto odio il correttore automatico di iPad che ti mette le parole che vuole… Era “nel” e non “nella”.

      • massimolegnani 7 agosto 2015 a 17:59 #

        Ti avevo decriptato 🙂

        Date: Fri, 7 Aug 2015 10:03:17 +0000 To: agilulfo_@hotmail.it

  6. remigio 6 agosto 2015 a 22:00 #

    Chi va in bicicletta non invecchia mai…:-)

  7. Stefi 7 agosto 2015 a 07:06 #

    Un’altra vita per andarci.

    • massimolegnani 7 agosto 2015 a 10:49 #

      quante vite ci servirebbero per realizzare tutti i nostri desideri!
      ma se avessimo la possibilità di realizzarli tutti finiremmo con l’annoiarci 🙂
      ml

  8. menteminima 8 agosto 2015 a 03:47 #

    È bello che ci sia sempre un poRto nuovo da scoprire, poter scegliere all’infinito come se il mondo fosse infinito.

  9. massimolegnani 8 agosto 2015 a 10:56 #

    ogni posto dovrebbe esserci porto 🙂
    ciao,
    ml

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: