pollo al cherri (o come diavolo si scrive)

30 Set
by c.calati

by c.calati

Ci mancava quest’abissina dai capelli ricci e la pelle colore del cacao. Credevo che sarebbe stata una specie di schiava, così mi aveva detto mio figlio, “Papà, Awadi sarà al tuo servizio 24 ore su 24, e io sarò più tranquillo a non saperti solo.

Le balle! È qui da un mese e già gira per casa da padrona. Non so mai dov’è quando ho bisogno, picchio col bastone sul pavimento, ma niente. Arriva dopo mezz’ora e sembra sempre che ride quando apre la bocca con tutti quei denti enormi e bianchi e tanti, che sono il doppio di un cristiano.

Sono cristiana anch’io, mi ha detto un giorno.

Cristiana tu, così nera? Ma va là, le ho risposto secco. Non ci credo mica a tutte le storie che mi racconta.

Sì, copta, mi dice sollevando il mento con orgoglio.

Copta? Lì son stato zitto, che non lo so cosa vuol dire, devo farmelo spiegare da Marco, prima di dire fesserie.

Comunque, la chiamo, sbraito, picchio il bastone ma niente. Arriva su quando le fa comodo, fresca e riposata e mi chiede che cosa c’è.

C’è che se aspettavo te, mi pisciavo nei pantaloni. Mi son dovuto trascinare fino al cesso.

Lei ride, o almeno sembra che ride perché solleva le labbra mostrando la dentatura da cavalla:

Se sa arrivare al cesso, perché chiama Awadi?

T’è capì come mi risponde? Mi fa proprio incazzare, sbuffo anche dalle orecchie:

Non mi devo stancare, l’ha detto il dottore. La prossima volta me la fai fare nel pappagallo.

Questa volta Awadi ride proprio:

Ehh, signor Miro, a te piace troppo che ti tocco il coso.

Crispa, se mi fa girar le balle questa qui:

Non mi chiamare Miro, os-ci! VLADIMIROO, Miro mi chiamava solo la mia Ginetta buonanima.

Lei scuote quel cespuglio africano che ha in testa e..Troppo difficile Bladmiro, non so dire. Meglio Miro, dai.

Insomma, decide tutto lei. Ha ragione l’Umberto a chiamarli bongo bongo, e il Calderoli a offrire le banane. Vengono qui, non sanno un accidente, ma ce la fanno da padroni.

Le dico: Oggi voglio mangiare un piatto di polenta taragna.

E lei con il suo ghigno da iena: Taragna? Non so fare. Ti cucino pollo al curry.

Picchio il bastone sul pavimento come fosse il suo groppone,  Macchè cherri, o come caspita si dice, voglio la taragna. Capito??

Awadi se ne va di sotto senza rispondermi.

Con questi qui bisogna fare la voce grossa, se no mica ti ubbidiscono.

Torna su con il vassoio dopo due ore, che non ci vedo più dalla fame.

Guardo i pezzetti di carne affogati in un intruglio giallastro, E questo cos’è?

La zulù non si scompone, Pollo al curry. Mangia, Miro, è buono.

Ringhio, schiumo e sacramento, glielo spiaccicherei su quella testa da baobab, però c’ho troppa fame.

Assaggio un pezzetto guardandola storto.

Crispa se è buono! A lei borbotto che è una mezza schifezza, per una questione di principio, però detto fra noi è davvero buono.

Quello che non capisco è il colore, il cerri brendi è rosso scuro e questo pollo è giallo più di un canarino! Boh, ci avrà aggiunto lo zafferano ‘sta scimmia ignorante.

.

Annunci

10 Risposte to “pollo al cherri (o come diavolo si scrive)”

  1. tramedipensieri 30 settembre 2015 a 12:03 #

    ahha hahha hhahahh ahhah hahh hahahh hah
    scusa ma non sono riuscita a trattenermi 😀

    • massimolegnani 30 settembre 2015 a 23:08 #

      fai bene a ridere, questo mezzo leghista e mezzo ignorante se le tira le risa.
      ciao .marta,
      ml

  2. Nuzk 30 settembre 2015 a 19:11 #

    😀 😀 😀 Eccerto che è buono! Il curry lo uso quasi ovunque

  3. rodixidor 1 ottobre 2015 a 09:22 #

    quadretto molto divertente e reale. 🙂

    • massimolegnani 1 ottobre 2015 a 12:11 #

      grazie rodix,
      credo che di vecchi ignoranti, biliosi e gretti siano pieni i nostri paesi.
      ciao 🙂
      ml

      • rodixidor 1 ottobre 2015 a 12:12 #

        Certo, ma lo hai reso anche simpatico.

      • massimolegnani 1 ottobre 2015 a 12:16 #

        simpatico ma ridicolo, come considero ridicole (anche se pericolose) certe posizioni grette alla Salvini 🙂

        Date: Thu, 1 Oct 2015 10:12:39 +0000 To: agilulfo_@hotmail.it

      • rodixidor 1 ottobre 2015 a 12:21 #

        Simpatico perché in fondo la sua rozzezza è bonaria come nella storia del pollo la cui squisitezza comunque viene apprezzata anche se non riconosciuto. Salvini è un altro discorso: ingiustificabile.

      • massimolegnani 1 ottobre 2015 a 12:46 #

        Si’, l’ho voluto rendere simpatico nella sua rozzezza, ma questa rozzezza intellettuale non e’ tanto lontana da quella di salvini, che tanto simpatico non e’

        Date: Thu, 1 Oct 2015 10:21:02 +0000 To: agilulfo_@hotmail.it

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: