la (ra)gazza

10 Nov
by web

by web

Falsa la sua nomea di ladra. Non ruba, semplicemente afferra al volo le occasioni con qualche sfrontatezza.

La osservo spostarsi dal nocciolo alla vetta della tuia con l’eleganza eccentrica della livrea scura da gran sera sul nudo petto bianco adolescente. Disegna irrequieta traiettorie imprevedibili, brevi archi celesti, guizzi bizzarri per spezzare  la monotonia del volo rettilineo.

Il suo verso di richiamo è un gorgheggio sfacciato, quasi un gargarismo. Sembra sola, bastevole a sè, donna indipendente, poi arriva il suo compagno, un passo indietro da principe consorte.

Uccello femminile nell’essenza seduce, esige sguardi, incanti. Il maschio poco più di una comparsa.

Annunci

12 Risposte to “la (ra)gazza”

  1. tachimio 10 novembre 2015 a 12:45 #

    Bell’idea quella di rendere omaggio ad un uccello femminile molto spesso denigrato per la sua usanza di ”rubare”,verbo che qui assume un altro significato e si trasforma in un ”afferrare al volo…”. Complimenti davvero. Isabella

    • massimolegnani 10 novembre 2015 a 19:52 #

      Ti ringrazio, Isabella.
      Ho gazze che bazzicano in giardino, le trovo più affascinanti delle tortore e dei merli. Le vedo proprio così come le ho descritte.
      Ciao,
      ml

  2. Stefi 10 novembre 2015 a 21:22 #

    Mai vista una, mai sentito il suo gorgheggio sfacciato. In compenso c’è un gallo nella campagna dietro casa mia che canta solo di notte. Meglio la tua (ra)gazza. 😉

    • massimolegnani 11 novembre 2015 a 10:08 #

      eheh, il gallo nottambulo e innamorato deve essere un bel fastidio 🙂
      quanto alle gazze, forse non ci hai fatto caso, difficile che nella tua campagna non ci siano. ora che sai come sono vestite e come gorgheggiano le riconoscerai 🙂
      ciao Ste,
      ml

      • Stefi 11 novembre 2015 a 16:28 #

        Le cercherò mentre corro fra i campi.
        Ciao ml,
        Ste

      • massimolegnani 11 novembre 2015 a 18:27 #

        Buona corsa 🙂

        Date: Wed, 11 Nov 2015 14:28:03 +0000 To: agilulfo_@hotmail.it

  3. Prishilla 11 novembre 2015 a 17:01 #

    Ho una battaglia in corso con una gazza da tempo immemore. Una nemica splendida! 😉

  4. Nuzk 14 novembre 2015 a 13:46 #

    La gazza è in grado di riconoscere se stessa se si vede riflessa nello specchio. Ha coscienza si sé. Ho avuto modo di avvicinare un giovane casa To dal nido e mi hanni colpito i suoi occhi chiari che mi guardavano direttamente negli occhi. Animali intelligenti le gazze. Buon week end.

    • Nuzk 14 novembre 2015 a 13:48 #

      Scusa gli strafalcioni. Con lo smartcoso faccio fatica a scrivere. La giovane gazza era caduta dal nido… 😦

      • massimolegnani 14 novembre 2015 a 14:00 #

        gli smart sono terribili, ogni tanto dicono quello che vogliono loro 🙂

    • massimolegnani 14 novembre 2015 a 13:58 #

      intelligenti, affascinanti, femminili 🙂
      buone giornate a te,
      ml

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: