tre colori: r o s s o

6 Gen
 c.calati

c.calati

 

 

Camminava da ore lungo lo sterrato, più polvere che terra, e ad ogni passo sollevava piccole nuvole attorno ai piedi come una cipria a imbiancargli le scarpe malridotte. Davanti a sé la propria ombra si era fatta sempre più lunga e stanca, ma lui aveva continuato ad avanzare con lo sguardo fisso all’orizzonte, come fosse certo di poterlo alla fine raggiungere. A guardarlo camminare così determinato sembrava non dovesse più fermarsi. Invece, quando ormai l’ombra misurava ben più della sua altezza, si arrestò senza esitazione, come fosse arrivato al luogo esatto di un appuntamento. Si girò e si sedette per terra di fronte al sole al fondo di quella brulla spianata. Le gambe incrociate, la schiena eretta, gli occhi ridotti a due fessure, l’uomo era immobile. Rimase lì per tutto il tempo necessario a farsi riempire di colore e calore dalla palla di fuoco, prima che questa s’inabissasse lentamente.

Annunci

12 Risposte to “tre colori: r o s s o”

  1. teti 6 gennaio 2016 a 13:04 #

    (perfetta descrizione del sopralluogo di Kim Jong-un nello Kilju in occasione dei festeggiamenti col botto per il suo compleanno)

    • massimolegnani 6 gennaio 2016 a 14:15 #

      Di rimbalzo mi hai fatto venire la vecchia foto del pubblico d’elite che seduto sulle sdraio assiste agli esperimenti nucleari nell’atollo di Bikini.
      (pero’ qui non e’ un fungo la palla di fuoco ma qualcosa di piu’ antico :))
      ml

  2. lucilontane 6 gennaio 2016 a 15:47 #

    Non so a cosa stai lavorando, e mi voglio godere la sorpresa. Ma a me ha dato un gran senso di pace, come se il tramonto potesse lavarmi via di dosso il dolore… ☺️

    • massimolegnani 6 gennaio 2016 a 22:52 #

      ho immaginato che quest’uomo desiderasse immergersi nel rosso che forse per lui non è solo un tramonto.
      ciao luci,
      ml
      (non so bene nemmeno io a cosa sto “lavorando” :))

  3. Donatella Calati 6 gennaio 2016 a 16:28 #

    mi sorprende sempre la varietà di situazioni, di stile, d’atmosfera tra un brano e l’altro

  4. Stefi 6 gennaio 2016 a 20:15 #

    Una posizione autorevole, le gambe incrociate, la schiena eretta. Una simbologia particolare. Attendo gli altri colori, il rosso mi è piaciuto.

    • massimolegnani 6 gennaio 2016 a 22:57 #

      sai quando per assaporare qualcosa a cui tieni (una musica, un film, le parole di qualcuno) cerchi la posizione più adatta, l’atteggiamento che più ti aiuti nell’ascolto? ecco lui ha fatto qualcosa del genere.
      ciao Stè,
      ml
      (grazie)

  5. Nuzk 6 gennaio 2016 a 20:26 #

    Molto bello questo rosso. Trasmette il senso di silenzio interiore e centratura mentre il sole riempie corpo e anima di calore e colore. 🙂

    • massimolegnani 6 gennaio 2016 a 23:02 #

      sì, è quello che avevo in mente, un lasciarsi pervadere dal colore.
      e mi ero chiesto se la premura di quest’uomo ad assistere al tramonto non fosse dovuto al timore che il sole non sarebbe più tornato.
      grazie Nuzk
      ml

  6. gelsobianco 7 gennaio 2016 a 18:50 #

    Qui il sole ha una sua simbologia particolare.
    Qui c’è un’ immersione totale nel rosso fuoco in silenzio interiore e in immobilità.
    Che cosa è il sole per quell’uomo?
    Quante risposte in ognuno di noi.
    Paure e speranze.

    Mi è piaciuto questo tuo lasciare senza una indicazione, ml.

    Sorriso solare
    gb

    • massimolegnani 7 gennaio 2016 a 23:20 #

      non è facile rispondere nemmeno per me che pur dovrei sapere che cosa ho scritto.
      è che seguo suggestioni senza avere un preciso costrutto in mente.
      per quell’uomo probabilmente il sole, il colore del sole al tramonto, è sinonimo di bellezza ma anche simbolo di vita, qualcosa in cui immergersi, qualcosa che affascina ma che racchiude, come dici, paure e speranze.
      grazie gb,
      un sorriso a te.
      ml

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: