essere ricordo

2 Feb
c.calati

c.calati

 

 

 

Essere ricordo a tanti, con le parole in traccia anche tacendo, è questa l’ambizione che ci trascina avanti?

Ottenere un brandello della memoria altrui a cui affacciarci con l’impertinenza di un cucù che a orari vari rammenti i nostri tratti. Tratti di penna, tratti di volto, tratti di strada insieme, un qualunque tratto che in ogni caso presto sarà perduto.

Di fatto è farsi frammento effimero che affiora dalla terra, un io sbeccato nei contorni e confuso nei dettagli, che vien guardato con qualche diffidenza tra amnesia e memoria, forse mipiace, e poi gettato tra i reperti d’incerta provenienza.

Io ricostruito errato, mescolato ad altri e ad altro che non mi assomiglia, come confondere Annibale e i Romani o la polvere a Pompei  con la terra a strati sopra Troia. Così lo sguardo mio irrisolto si ritrova appiccicato ad una faccia che non c’entra, un ciuffo che sbandiera sulla fronte, io che son senza capelli, glabre le guance, in realtà le mie folte di barba e la voce, la mia voce scritta, ascoltata in sovrapposizioni spurie come un’eco che disturba e in bocca a me ricordano parole tagliate a vanvera, che mai ho scritto.

Insomma di me ne esce un minestrone di troppi ortaggi, io trasformato in arlecchino, un pezzo mio una pezza altrui, io forse migliorato ma non più io.

Meglio allora essere per pochi, esatto nell’imperfetto e nel difetto come di fatto sono. Meglio davvero venir riconosciuto solo da te che alla prima parola letta già mi sorridi e tremi.

 

 

 

Annunci

32 Risposte to “essere ricordo”

  1. teti 2 febbraio 2016 a 12:06 #

    personalmente mi auguro che chi mi ha dovuto sopportare in vita, insieme a quelli che ho fugacemente incontrato, se ne dimentichino in fretta e io stessa vorrei tanto perdere di me la memoria:), invece dimentico tutto ma continuo ad averci a che fare!

    • massimolegnani 2 febbraio 2016 a 13:47 #

      quasi ti invidio, perchè io sono ossessionato dalla traccia da lasciare, niente di eclatante, solo una minima memoria 🙂
      ml

      • teti 2 febbraio 2016 a 14:23 #

        diciamo una ‘roba’ tipo le tracce individuate dai ris?
        ma quella certo che sì!
        sono le interiorizzazioni ‘spontanee’ che si annidano in noi e allo stesso modo si insinuano nelle altrui a volte inconsapevoli coscienze.
        quelle ‘cose’ che fanno sì che a volte si resti stupiti di sé… lontano retaggio (forse) di vite incrociate per caso nella realtà, in un libro, persino in un blog!

      • massimolegnani 2 febbraio 2016 a 17:22 #

        sì, è questa rete di minime tracce sottotraccia che vorrei nitida, esatta, avere in mente di qualcuno solo un dettaglio ma averlo giusto, identificativo.

        Date: Tue, 2 Feb 2016 12:23:24 +0000 To: agilulfo_@hotmail.it

  2. lamelasbacata 2 febbraio 2016 a 14:42 #

    Spero sinceramente di non lasciare tracce evidenti o memoria di me. I ricordi spesso fanno molto male e, quando falsati dall’appannarsi della memoria, possono diventare labirinti pericolosi in cui perdersi.

    • massimolegnani 2 febbraio 2016 a 17:10 #

      sì, può essere rischioso, come dici tu, ma d’altra parte il ricordo, anche distorto da una memoria “cosmetica”, a mio avviso è fondamentale per far sopravvivere le persone (non necessariamente morte, anche solo lontane, non più raggiungibili).
      ml

      • lamelasbacata 2 febbraio 2016 a 20:49 #

        A volte è fondamentale, certamente, altre ne farei a meno, preferirei una lobotomia selettiva dei ricordi. Una buona serata e grazie per un momento di riflessione così profondo.

      • massimolegnani 2 febbraio 2016 a 21:14 #

        Be’, si’ non tutti i ricordi sono gratificante, anzi di certe persone vorrei cancellare ogni memoria:)

        Grazie a te per le parole che ha speso qui.

        Date: Tue, 2 Feb 2016 18:49:03 +0000 To: agilulfo_@hotmail.it

  3. Cose da V 2 febbraio 2016 a 14:52 #

    Io ho un’ottima memoria, ricordo tutto, di tutti e non auguro a nessuno di aver questa capacità perché è davvero un tormento. Per quanto riguarda l’essere ricordati, boh, se ho fatto qualcosa di buono meglio non far soffrire con il mio ricordo.

    • massimolegnani 2 febbraio 2016 a 17:17 #

      sì, posso immaginare quanto possa essere stressante avere una memoria che non tralascia niente. Ciò non toglie che te la invidio:)
      ml

  4. lucilontane 2 febbraio 2016 a 17:35 #

    “Meglio venir ricordato solo da te che alla prima parola letta già sorridi e tremi”. È tutto. E funziona così anche da vivi. E mi piace. È amore…per gli altri il ricordo ha un sapore diverso. Lasciamo che ognuno ricordi come vuole, il solo ricordo che conta è quel sorriso e quel tremare.

    • massimolegnani 2 febbraio 2016 a 18:06 #

      ecco, luci, hai riportato il discorso sui vivi, che in fondo è quello che mi premeva di più.
      e naturalmente sono d’accordo con te sulla conclusione 🙂
      ml

  5. remigio 2 febbraio 2016 a 19:03 #

    Se non volessimo lasciare in giro qualche traccia della nostra presenza, probabilmente non staremmo qui, in un blog, a scrivere …

    • massimolegnani 2 febbraio 2016 a 19:06 #

      perfetto, Remigio! tu l’hai detto e io lo sottoscrivo 🙂
      ml

  6. tramedipensieri 2 febbraio 2016 a 22:30 #

    Impossibile non lasciare tracce di noi, impossibile
    Penso

  7. Stefi 2 febbraio 2016 a 23:39 #

    Sai che ultimamente vado di richiami ed assonanze.
    Qui trovo il Montale del “Non chiederci la parola”

    “Ah l’uomo che se ne va sicuro,
    agli altri ed a se stesso amico,
    e l’ombra sua non cura che la canicola
    stampa sopra uno scalcinato muro”

    • massimolegnani 3 febbraio 2016 a 00:41 #

      confesso che sono a disagio,
      stupendi versi però fatico a trovare il collegamento con le mie parole.
      comunque mi fa piacere averti richiamato alla mente la sua poesia.
      ciao Stè,
      ml

      • Stefi 7 febbraio 2016 a 19:00 #

        E’ il fascino dell’ermetismo, che ognuno ci trova quel che la mente gli suggerisce. E cosa voleva dire il poeta, lo sa solo lui…
        Ciao ml,
        Ste

      • massimolegnani 7 febbraio 2016 a 23:15 #

        sorrido ciao Ste

        Date: Sun, 7 Feb 2016 17:00:55 +0000 To: agilulfo_@hotmail.it

  8. gelsobianco 3 febbraio 2016 a 01:10 #

    “Meglio davvero venir riconosciuto solo da te che alla prima parola letta già mi sorridi e tremi.”
    Oh quanto vale il sorriso e il tremare di questa persona che riconosce davvero con immediatezza!
    Così è bello essere ricordati.
    E’ qualcosa che scalda chi è ricordato.

    Grazie, ml.
    Un sorriso
    gb

  9. sabinaviola 4 febbraio 2016 a 19:30 #

    i ricordi (buoni, ma detto senza eccesso di bontà, e scusa il gioco di parole) che sapremo lasciare sono i pezzi della nostra vita che ci sopravviveranno

    • massimolegnani 4 febbraio 2016 a 19:59 #

      Sottoscrivo, soprattutto il “senza eccesso di bonta’ 🙂
      Ciao Sabina,
      ml

  10. alessialia 6 febbraio 2016 a 16:34 #

    a volte i ricordi delle assenze fanno male e si tende un po a mitizzare…
    i ricordi invece belli ci accompagnano e bisogna pure vedere perchè sono diventati ricordi…
    però hai ragione, meglio venire ricordati per le piccole cose e da chi realmente vale la pena essere ricordati.
    “Meglio davvero venir riconosciuto solo da te che alla prima parola letta già mi sorridi e tremi.” sta frase mi ha colpita dritta dritta alla pancia!

    • massimolegnani 6 febbraio 2016 a 17:17 #

      sì,le piccole cose, i nostri minimi gesti a dare, le parole più piccole che riceviamo, sono essenziali per la memoria nostra e altrui, se genuine.
      un sorriso e un benvenuta
      ml

      • alessialia 6 febbraio 2016 a 17:51 #

        si solo che a volte magari siamo troppo presi e non ci facciamo caso…
        grazie!

      • massimolegnani 6 febbraio 2016 a 17:52 #

        ed è un peccato (meglio perdere un grande avvenimento che un piccolo dettaglio) 🙂

        Date: Sat, 6 Feb 2016 15:51:43 +0000 To: agilulfo_@hotmail.it

      • alessialia 6 febbraio 2016 a 17:54 #

        uh si! soprattutto se il piccolo è fatto in maniera sincera…

      • massimolegnani 6 febbraio 2016 a 17:55 #

        condivido 🙂

        Date: Sat, 6 Feb 2016 15:54:18 +0000 To: agilulfo_@hotmail.it

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: