l’una e l’altro

24 Gen
by web

by web

Lei sempre mi sorprende, che mai si trova dove credo, è un rimpiattino da bambina discola, la cerco in alto tra le stelle s’è accucciata dietro ai tetti e lenta sale comparendo tra i comignoli, è un nascondersi da amante maliziosa che vuol essere inseguita e io la inseguo di volta in volta, celeste o buia, ed eccola che splende, quasi m’acceca col suo candore privo di pudore. Mi stupisce la sua forma, abiti che mette e toglie con naturalezza, esile  linea, poi virgola più ampia, un sopracciglio, quindi spicchio, infine tonda e piena come una donna che si sa bella e non le importa della dieta. Comunque sia sempre mi piace, rossa e bassa all’orizzonte, bianca e sfarzosa in cima al cielo. È luna imprevedibile, femminile come poche.

Io sono noioso come il sole a ripetere ogni volta l’identico tragitto, io, un colorito giallo malaticcio, raramente rosso come un uovo, io m’incanto all’anarchia dei suoi colori, io così scontato e tondo amo la varietà delle sue forme, che sono trappole d’amore.

Annunci

52 Risposte to “l’una e l’altro”

  1. lamelasbacata 24 gennaio 2017 a 09:20 #

    Questa mattina ho guidato a lungo, nel buio ancora fondo, e quello spicchio alla mia sinistra, a solcare il cielo a mezz’altezza come un sorriso sghembo, mi ha tenuto compagnia. Buona giornata 😊

    • massimolegnani 24 gennaio 2017 a 10:41 #

      e si, quando è una piccola linea curva, è più bella di sempre 🙂
      ciao Mela
      un sorriso
      ml

  2. PindaricaMente 24 gennaio 2017 a 09:20 #

    Parole così belle le tue che mi hanno ricordato la delicatezza e il pudore del canto di quel pastore errante dell’Asia.
    E’ sempre così bello guardarla, che sia piena o mezza. Luna vale l’altra. 🙂

    • massimolegnani 24 gennaio 2017 a 10:44 #

      Onorato di averti richiamato alla memoria Leopardi.
      Luna vale sempre 🙂
      Ciao Pindara
      grazie
      ml

  3. donatella 24 gennaio 2017 a 09:32 #

    Che fai tu luna in ciel, dimmi che fai silenziosa luna?

  4. rodixidor 24 gennaio 2017 a 09:59 #

    Magica e femmina la luna anche per me.

  5. Tati 24 gennaio 2017 a 11:42 #

    sai quale momento mi fa brillare gli occhi?… la mattina quando inaspettatamente lei è ancora lì, nonostante il chiaro del giorno già arrivato… lei da un lato e lui ( il sole) che sta per arrivare e già si intravede… è una cosa che mi fa restare senza fiato… ogni sacrosanta mattina

    • massimolegnani 24 gennaio 2017 a 12:35 #

      Quando succede mi fa pensare a un colpo di testa della luna che fin che puo’ rifiuta di dare il cambio all’altro
      Ciao Tati 🙂
      ml

      • Tati 24 gennaio 2017 a 12:39 #

        … hai mai visto il film Ladyhawke ?… ecco, a me viene in mente quel film… non lo immagino un rifiuto nel dare il cambio ma il tentativo ( anche un po’ vano) di scorgere l’altro… almeno per un po’
        🙂

      • massimolegnani 24 gennaio 2017 a 12:44 #

        Non l’ho visto.
        Sorrido perche’ tu li vedi bisognosi di vicinanza, io contrapposti, due caratteracci, lei giovane e dispettosa, lui vecchio e scontroso 🙂
        Avrai ragione tu?
        🙂

      • Tati 24 gennaio 2017 a 12:49 #

        e se avessi ragione tu?
        Ognuno, in fondo, guarda al mondo con i propri occhi 😉

      • massimolegnani 24 gennaio 2017 a 13:21 #

        Può essere
        Sorrido

  6. labloggastorie 24 gennaio 2017 a 11:53 #

    Femmina che quando s’adombra è perche vuol farsi cercare al buio come fa una mano sotto le lenzuola.
    Bella e bella Massimo!

    • massimolegnani 24 gennaio 2017 a 12:38 #

      Si’, femmina ombrosa e maliziosa!
      Ciao blogga 🙂
      ml
      (grazie)

  7. remigio 24 gennaio 2017 a 12:19 #

    Poetico, come sempre. 🙂

    • massimolegnani 24 gennaio 2017 a 12:39 #

      Tu sempre gentile
      🙂
      ml

      • Sabina 24 gennaio 2017 a 16:08 #

        l’attrazione verso il diverso da sé…

      • massimolegnani 24 gennaio 2017 a 17:22 #

        contrariamente alle leggi dell’astronomia per me la luna esercita un potere attrattivo anche sul sole 🙂
        ciao Sabina,
        ml

  8. Evaporata 24 gennaio 2017 a 16:22 #

    La luna a volte sfida il giorno e si fa vedere anche col cielo chiaro, mentre il sole così potente quando è buio resta assente. 😉

  9. pippa37 24 gennaio 2017 a 19:05 #

    Se potesse parlare, la luna…

  10. tramedipensieri 24 gennaio 2017 a 20:01 #

    É il sole che fa impallidire la luna 😇😇😇

  11. vikibaum 24 gennaio 2017 a 22:19 #

    alla luna preferisco il sole…le albe e i tramonti nei miei monti..o nel mio mare roccioso .la sua ascesa e poi il ritirasi nei mille colori del cielo…non ci sono lune, per quanto sinuose e ammaganti che possano competere con lui…ma questo è solo il mio pensiero…saluti…

    • massimolegnani 25 gennaio 2017 a 00:56 #

      rispetto le tue preferenze
      e poi sei donna, è naturale che ami il sole!
      un sorriso
      ml

      • vikibaum 25 gennaio 2017 a 12:23 #

        già è il mio amore da sempre …ciauuuu

      • massimolegnani 25 gennaio 2017 a 13:34 #

        🙂

  12. yourcenar11 25 gennaio 2017 a 17:20 #

    Che bella quell’espressione “trappole d’amore”! Ottima come conclusione, soprattutto. Un saluto
    Cristina

    • massimolegnani 25 gennaio 2017 a 18:52 #

      Grazie, quelle trappole sono un omaggio alla femminilita’ della luna 🙂
      Ciao Cristina,
      ml

  13. Stefi 25 gennaio 2017 a 22:46 #

    Quando alle spalle ho la luna e in fronte il sole.
    Non so da che parte girarmi, perché è doppio l’incanto.

    • massimolegnani 25 gennaio 2017 a 23:20 #

      ci potremmo mettere spalle contro spalle, ognuno s’incanta a un astro e poi ce li raccontiamo 🙂
      ciao Stè,
      ml

  14. blogcambiopasso 25 gennaio 2017 a 22:57 #

    molto bello anche il titolo

    • massimolegnani 25 gennaio 2017 a 23:24 #

      grazie!
      il titolo, forse un po’ ingenuotto nel suo gioco di parole, mi frullava in testa da tempo, così ho dovuto costruirci intorno qualcosa 🙂
      ml

    • massimolegnani 27 gennaio 2017 a 14:24 #

      Comlplimenti, simpatico canto alla luna che qui sta a pennello.
      Ciao Annibale
      ben arrivato
      ml

  15. Lisa Agosti 1 febbraio 2017 a 18:46 #

    Parole magiche… proprio ieri sera ho visto una delle lune più memorabili… un enorme sorriso smilzo a stracciare il cielo basso. Da far impallidire le stelle.

    • massimolegnani 1 febbraio 2017 a 21:39 #

      ..e tutti i pianeti 🙂
      Alla luna basta un spicchio per occupare tutta la scena.
      ciao Lisa,
      un abbraccio
      ml

  16. alessialia 6 febbraio 2017 a 12:35 #

    La luna è donna…
    Tonda, capricciosa, cicciotta…
    Il sole è uomo…
    Sono destinati a vivere un amore sofferto, ma bellissimo, perche voluto e desiderato…
    Si incontrano solo in rare occasioni…
    Quando rimane lo spicchio anche di mattina è perché la luna ha bisogno di incontrare il suo amore…
    E le eclissi sono fatte apposta perche finalmente loro possano amarsi e appartenersi…
    Ma purtroppo non ci sarà mai la fine dell’incantesino come in lady hawke…
    Che bello il tuo post ml…

    • massimolegnani 6 febbraio 2017 a 13:02 #

      ..e che bella la tua lettura sentimentale di fenomeni naturali
      🙂
      Un abbraccio, Alessia
      ml

      • alessialia 6 febbraio 2017 a 13:34 #

        Ahah diciamo che leggendoti mi sono romanticata un bel po!

      • massimolegnani 6 febbraio 2017 a 13:52 #

        ..e questo e’ bello 🙂

      • alessialia 6 febbraio 2017 a 14:10 #

        Mi fa strano effetto.leggerti… ma un libricino tu, no???

      • massimolegnani 6 febbraio 2017 a 14:48 #

        Una volta l’ho fatto, ora sono troppo pigro per ripetere l’esperienza:)

      • alessialia 6 febbraio 2017 a 14:51 #

        Tanyo impegno….
        Uhhhhhhhhh e esci il titoloooo…. dove staaaaa????

      • massimolegnani 6 febbraio 2017 a 14:54 #

        eheh, introvabile, è esaurito da tempo (appena oltre la follia)

      • alessialia 6 febbraio 2017 a 23:22 #

        Dopo che mi hai detto APPENA OLTRE LA FOLLIA non puoi dirmi che non lo leggerò mai… mo ci son rimasta male… uff… lo voglio…!

      • massimolegnani 7 febbraio 2017 a 01:57 #

        se ti può consolare il racconto che dà il titolo al libro lo trovi anche qui su orearovescio, come pure altri racconti della raccolta
        quindi non ti sei persa granchè:)

      • alessialia 9 febbraio 2017 a 01:58 #

        Vabbe allora mi “accontenterò” delle tue pagine virtuali… uff! 😂😂😘😘😘

      • massimolegnani 9 febbraio 2017 a 10:07 #

        🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: