tre tonalità di viola (1) la musica

18 Apr

by web

 

 

 

Tutte le sere del mondo, Camillo apre i vetri rivolti a occidente e si siede, estate e inverno, a ridosso dell’aria senza patire calura o gelo. Sta lì e scruta il tramonto attendendo la tonalità esatta per l’attacco, come fosse parte di un’orchestra. E infine suona in armonia con le tinte che vede in cielo, uno spartito variopinto, il viola è il prediletto, omaggio, forse, allo strumento che serra tra le gambe. L’archetto allora, dopo i guizzi azzurri, le note rosse, i trilli gialli, si distende in un suono prolungato, malinconico e tenace, che solo il viola gli può dare.

Advertisements

20 Risposte to “tre tonalità di viola (1) la musica”

  1. Daniele Verzetti Rockpoeta® 18 aprile 2017 a 09:59 #

    Romantico e bellissimo parallelo tra i colori di un tramonto e le note di una musica che ognuno di noi ha dentro e che a volte per fretta, superficialità o perché si è distratti da futilità inutili, molti non ascoltano.

    • massimolegnani 18 aprile 2017 a 14:37 #

      sì, la musica, la poesia della natura la possediamo tutti, non sempre sappiamo (e)seguirla 🙂
      grazie Daniele
      ml

  2. lamelasbacata 18 aprile 2017 a 10:53 #

    Il viola è il colore dell’anima e della psiche, alcune sue frequenze d’onda sono simili a quelle emesse dall’encefalo nella trance profonda. Qui si fa musica dell’anima. Bravo tu! 😊

    • massimolegnani 18 aprile 2017 a 14:39 #

      il viola per me è un colore complesso, mi suscita sensazioni contrastanti. qui è pace
      un abbraccio Mela e un grazie 🙂
      ml

      • lamelasbacata 18 aprile 2017 a 14:43 #

        Lo adoro, mi fa stare bene.

      • massimolegnani 18 aprile 2017 a 14:48 #

        a me non sempre, ma sempre lo vedo intenso 🙂

  3. Tati 18 aprile 2017 a 11:04 #

    Nel Viola c’è il blu della malinconia e il rosso della passione…

    • massimolegnani 18 aprile 2017 a 14:42 #

      ecco, come rispondessi alla mia affermazione poco sopra, tu mi spieghi il perchè delle mie sensazioni contrapposte (nelle prossime tonalità capirai cosa intendo) 🙂
      ciao Tati, un sorriso
      ml

  4. lucilontane 18 aprile 2017 a 11:48 #

    Come li ami i colori ml! È un segno di sensibilità, di capacità di osservazione, di amore alla vita. Mi piace.

    • massimolegnani 18 aprile 2017 a 14:44 #

      grazie Luci, credo dipenda dalla mia ignoranza, so poco nulla di pittura e di miscele cromatiche e allora i colori li guardo me ne lascio invadere 🙂
      ciao, buona giornata
      ml

  5. labloggastorie 18 aprile 2017 a 14:34 #

    …un po’ come l’ultima espressione di un sorriso prima di andar via dalla bocca.

    • massimolegnani 18 aprile 2017 a 14:46 #

      sì, quel persistere e sfumare delle labbra 🙂
      un caro saluto, blogga
      ml

  6. gelsobianco 18 aprile 2017 a 18:47 #

    Oh, il viola che si accende di rossa passione nel blu melanconico e diviene pace qui.
    E colgo ogni nota della tua musica, ml, e mi lascio inondare…

    Ti sorrido
    gb

    • massimolegnani 18 aprile 2017 a 20:15 #

      Musica, colori e natura che concorrono a un unicum nell’anima.
      Grazie gb,
      un sorriso e buona serata
      ml

  7. Cose da V 19 aprile 2017 a 18:02 #

    Il viola è un colore potente, per quanto mi riguarda. Mi piace molto e non mi interessa se qualcuno dice che porta sfiga. Felice di leggerlo tra queste righe, anche nel brano che ho letto poco fa, seppure abbia assunto un’accezione negativa. Ma anche potente non è un aggettivo sempre positivo.

    • massimolegnani 19 aprile 2017 a 18:35 #

      L’aggettivo che hai scelto gli si adatta perfettamente. Aggiungerei potente e sconfinato.
      Ciao V, buona serata
      ml

  8. Stefi 23 aprile 2017 a 18:35 #

    Camillo!
    Ogni volta che lo vedo tornare, è un tuffo al cuore.

    • massimolegnani 23 aprile 2017 a 19:01 #

      Camillo sta piuttosto rintanato, parla poco, suona quando nessuno lo ascolta, pero’ e’ felice se provoca tuffi al cuore 🙂
      Un sorriso, Ste’
      ml

      • Stefi 23 aprile 2017 a 19:34 #

        Un vecchio amico che ritorna 😉

      • massimolegnani 23 aprile 2017 a 20:18 #

        Mi piace come l’hai definito 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: