…e ora tocca a Giovanni

1 Giu
foto

by c.calati

Dopo il malinconico e spaesato Anacleto di Calvino, dopo il padre inorridito di un figlio alle prese col dramma esistenziale dei capelli, ora tocca a Giovanni, un poveraccio che ha la (s)fortuna di vincere al GrattaeVinci. Mai giocare, mai! Vero Elvira?

Ci voleva una mente perversa per decidere il debutto a metà di questo ponte, giusto la sera della finale di Champions! Verrà quasi nessuno e quei pochi, costretti a esserci per parentela o amicizia, saranno incarogniti, non ce la perdoneranno. Ma che quella mente l’abbia deciso per pietà, vista la nostra scarsa preparazione?

Effettivamente siamo un gruppo sgarruppato, dalla memoria labile e dalla facile paralisi, sai quando stai impalato in scena come un mammalucco perchè il tuo socio che doveva darti l’imbeccata ha saltato la battuta e tu a tua volta col tuo silenzio inneschi l’immobilità del collega successivo in una surreale catena dell’orrore, finchè qualcuno riesce a metterci una toppa inventando qualche frase fuori testo. Già, il testo, lunghi monologhi e dialoghi serrati a quattro o cinque voci, in un alternarsi di momenti che dovrebbero commuovere e di altri che dovrebbero far ridere, mica facile, sapete; più facile che capiti il contrario.

E stasera abbiamo la prova generale e a me viene in mente l’armata Brancaleone di antica memoria. La memoria, una maledizione! Sto studiando che nemmeno per l’esame di Anatomia e ormai farnetico, infilo frasi del copione mentre sono dal panettiere (5 euro? Ma non sono troppi? Non potrebbe darmene 3 di resto?, recito alla commessa esterrefatta), mentre gioco a scacchi (comunque io ho lavorato 40 anni filati!, grido ad Aldo che mi sta dando scacco), mentre pedalo in salita (per prima cosa si fa come dico io perché sono io il proprietario dei soldi, sibilo con l’ultimo fiato ai compagni che mi mandano delicatamente a cagare), anche mentre parlo a voi deraglio, io penso che i soldi sono un po’ come l’acqua di Lourdes che sarà pure piena di microbi, ma sembra davvero che faccia miracoli. Già, ci vorrebbe proprio un miracolo perché stasera, e soprattutto tra due giorni, fili tutto liscio. Però a volte l’acqua di Lourdes, come pure i soldi, ti evapora troppo in fretta dalle mani, e allora anche i miracoli svaniscono nell’aria.

SIPARIO!

Annunci

42 Risposte to “…e ora tocca a Giovanni”

  1. Tati 1 giugno 2017 a 16:52 #

    Voglio le coordinate!!! voglio tutte le indicazioni… non sia mai che riesca a spostarmi… ho perso lo spettacolo dello scorso anno… magari questo… 😉

    • massimolegnani 1 giugno 2017 a 18:04 #

      Tati non so quanto ti convenga 🙂
      comunque è un posto in culo ai lupi: auditorium-teatro di Pont Saint Martin, il primo paese della Val d’Aosta.
      🙂
      ml

  2. lamelasbacata 1 giugno 2017 a 17:47 #

    In bocca al lupo mio caro Brancaleone……..
    da Norcia!
    🤗

  3. Donatella Calati 1 giugno 2017 a 17:57 #

    ma vedrai che. come alla maturità, anche i compagni più sgarrupati caveranno da non si sa dove le battute che non sapevano d’aver imparato e … farete un goal che neanche alla finale Champions!!

    • massimolegnani 1 giugno 2017 a 18:07 #

      eheh Dona tu sei sempre stata l’ottimista di famiglia!
      grazie dell’incoraggiamento
      (e dopo mi saprai dire!)
      un sorriso
      io

  4. Daniele Verzetti Rockpoeta 1 giugno 2017 a 18:48 #

    Fai teatro è fantastici. Non pensare alla coincidenza della data magari sabato serra la Champions la vinci tu….

    • Daniele Verzetti Rockpoeta 1 giugno 2017 a 18:52 #

      Scusa gli errori dettati dal cell e dalla mia scarsa abilità nell’usare detto strumento per i commenti sui blog

      • massimolegnani 1 giugno 2017 a 19:02 #

        per associazione d’idee ripenso al correttore automatico di cui dicevamo:)

    • massimolegnani 1 giugno 2017 a 19:01 #

      Incrociamo le dita 🙂
      Grazie Daniele
      ml

  5. Giuliana 1 giugno 2017 a 18:59 #

    a me Brancaleone mi piacette moltissimo 😄

  6. MD 2 giugno 2017 a 15:02 #

    💃🕺🤷🏼‍♂️🙆🏼‍♂️🙎🏼🚶💆🏻‍♂️👯🤴🏻🙆🏼‍♂️🙋🏽‍♂️Fantastico!
    … In bocca la lupo! O me..a, me..aa, me..a!!!!

  7. le hérisson 2 giugno 2017 a 17:04 #

    a teatro, se non sbaglio, si dice “merd…”
    (non è da me usare certi vocaboli, ma questa è un’occasione speciale ^_^ )

    • massimolegnani 2 giugno 2017 a 20:59 #

      esattamente e va ripetuto tre volte in coro
      (qui è una necessità!)
      Un sorriso
      ml

  8. gattaliquirizia 3 giugno 2017 a 16:35 #

    …arrivo in tempo per farti l’in bocca al lupo? nel dubbio procedo comunque.
    daje! se non sbaglio in questi casi si dice tanta m***a, no? 😀

  9. Stefi 4 giugno 2017 a 18:07 #

    Sono arrivata tardi, accidenti!
    Com’è andata? 🙂

    • massimolegnani 4 giugno 2017 a 20:45 #

      è andata bene, molto meglio delle attese
      tanto pubblico che mi pare si sia divertito, io di sicuro 🙂
      ciao Stè,
      un sorriso
      ml

      • Stefi 4 giugno 2017 a 22:57 #

        Bravo ml! Complimenti a te e ai tuoi compagni di scena. 😊

      • massimolegnani 4 giugno 2017 a 23:00 #

        grazie!!
        🙂 🙂

  10. elettasenso 5 giugno 2017 a 20:22 #

    Ah, ora sappiamo dove beccarti 😜😀 bella la Val d’Aosta: è proprio un po’ che non ci torno.
    Bello il teatro. Anche a me piacerebbe, sarei Salomè ( Lou Andreas )
    Eletta

    • massimolegnani 5 giugno 2017 a 20:44 #

      Sì, sono belle esperienze 🙂
      Lou Salome’, hai scelto una donna colta e affascinante, complimenti 🙂
      Ciao Eletta,
      buona serata
      ml
      (eheh, in Valle d’Aosta ero in trasferta!)

      • elettasenso 5 giugno 2017 a 20:45 #

        Sì, a me piace molto scherzare
        Ciao caro
        Eletta

      • massimolegnani 5 giugno 2017 a 21:48 #

        Un sorriso

  11. Paolo 6 giugno 2017 a 09:34 #

    Ma grande Massimo!!! (In ritardo, ma arrivo… a scoppio ritardato)
    Come è andata???… (Urge altro racconto)

    • massimolegnani 6 giugno 2017 a 10:34 #

      è andata talmente bene (atmosfera, pubblico, attori) che non so se ne uscirà un racconto (preferisco raccontare
      le attese, le speranze, le delusioni:)).
      Per ora lascio sedimentare le emozioni, poi vedremo
      Grazie Paolo
      un abbraccio
      ml

  12. alessialia 6 giugno 2017 a 15:19 #

    Mannaggiaaaaaa! Volevo farti anche io gli in bocca al lupo… ma ho letto I commenti!!! Bravi! Che emozione deve essere stata!!! E ho anche scoperto che vivi in un posto fantastico immagino!!
    Devi per forza raccontareee!!

    • massimolegnani 6 giugno 2017 a 17:52 #

      Come me lo avessi fatto 🙂
      Emozionante e divertente e poi sul palco senti un legame forte con gli altri attori (?!).
      Magari tra un po’ti raccontero’ 🙂
      Ciao Ale
      ml

      • alessialia 10 giugno 2017 a 18:12 #

        Immagino!!!!! Bellissimo….!
        Certo che devi raccontare…
        Probabile anche che tu lo abbia gia fato sul blog…
        Appena entro vengo a leggere tuuutto quello che ho perso! Sbaciuuuz!!

      • massimolegnani 12 giugno 2017 a 22:47 #

        sono stato via qualche giorno e le cose da dire si accumulano…chissà 🙂

      • alessialia 29 giugno 2017 a 08:19 #

        Tesoricchiooo buongiorno!!!
        Io non sono piu entrata!
        Lo scorso week end è stato il primo non lavorativo… ma hi fatto talmente tante cose che se lavoravo faticavo di menooo!😂 panini serali, shopping piscina…
        E poi lunedi pomeriggio son rimasta chiusa con una mia amica e I ns bimbi in ascensore…. con uno dei suoi piccolo a cui sta togliendo il pannolino….. pensa se faceva caccaaa 😱
        Abbiamo fatto la sauna… poi son venuti I pompieri… che figuraaa! Noi abbiamo riso per tutto il tempo!
        Tu che combini???
        Poi vengo a leggerti tutto tutto! Credo di avere tanto da recuperare…

      • massimolegnani 29 giugno 2017 a 09:13 #

        sei incredibile, chiusa in ascensore hai riso tutto il tempo..io avrei sbroccato alla grande 🙂 🙂

      • astarwillshine 19 giugno 2017 a 20:02 #

        Noi abbiamo fatto esercizi di sintonia le ore precedenti e quando eravamo sul palco con il pubblico era solo come l ennesima prova,era un gioco tra di noi. Non siamo usciti di scena quando dovevamo uscire,ma che importa..il pubblico mica sapeva😉

      • massimolegnani 19 giugno 2017 a 20:58 #

        Che poi e’ divertente fare errori (di battuta o di entrata o uscita) che il pubblico non puo’ capire perche’ corretti con presenza di spirito
        ciao, un sorriso
        ml

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: