smalti

2 Ago

by web

 

 

 

A sera dipingeva con cura le unghie di un rosa brillante a nascondere la nera corrosione di un lavoro infame.

 

La signora, foulard in testa, un vecchio camicione addosso, spennellava di rosso fuoco la ringhiera mezzo arrugginita a renderla più bella. E più bella diventava lei con quegli sbaffi di vernice sulle guance che smaltivano la troppa perfezione.

 

Arrancava attaccandosi al carrello della spesa come a un girello, eppure il sorriso caparbio con cui mi fissò sembrava dire Me la cavo, ho ancora smalto, io!

Annunci

48 Risposte to “smalti”

  1. Ghiandaia blog 2 agosto 2017 a 10:44 #

    Instancabile volontà, brava!

    • massimolegnani 2 agosto 2017 a 11:05 #

      se, come immagino, alludi alla persona anziana al supermercato, io, non so perchè, la “vedevo” uomo
      un sorriso, Ghiandaia
      ml

      • Pendolante 2 agosto 2017 a 13:05 #

        Credo sia perché le tre storie si possono leggere come una unica. Quindi donna

      • massimolegnani 2 agosto 2017 a 14:01 #

        io vedevo tre figure diverse, ma, si sa, il lettore ha sempre ragione 🙂
        un abbraccio
        ml

      • Pendolante 3 agosto 2017 a 19:04 #

        Sai a volte mi capita di iniziare un romanzo senza saperne nulla. Leggere un paio di capitoli, tre e scoprire che c’è qualcosa che non torna. Semplice: sono racconti. Allo stesso modo ho letto il tuo post.

      • massimolegnani 3 agosto 2017 a 21:47 #

        ..e poi hai capito che erano tre micro racconti separati 🙂
        ml

      • Ghiandaia blog 2 agosto 2017 a 15:55 #

        alludevo a smalti.☺

      • massimolegnani 2 agosto 2017 a 16:56 #

        Be’, sì 🙂

  2. Tati 2 agosto 2017 a 11:07 #

    Quanto nascondere… nel bene e nel male 🙂

    • massimolegnani 2 agosto 2017 a 11:28 #

      qui direi più nel bene che nel male
      un sorriso, Tati
      ml

      • Tati 2 agosto 2017 a 11:40 #

        allora forse sta meglio “celare” piuttosto che “nascondere” 😉

      • massimolegnani 2 agosto 2017 a 11:52 #

        concordo 🙂

  3. lamelasbacata 2 agosto 2017 a 11:09 #

    «La cambio io la vita che
    non ce la fa a cambiare me»

    • massimolegnani 2 agosto 2017 a 11:30 #

      frase applicabile a tutte e tre le vicende 🙂
      buona giornata, Mela
      ml

      • lamelasbacata 2 agosto 2017 a 11:39 #

        Una canzone di Patty Pravo che amo tanto.
        Buona giornata a te ☀

      • massimolegnani 2 agosto 2017 a 11:52 #

        🙂

  4. PindaricaMente 2 agosto 2017 a 11:17 #

    Ma così, giusto per capire, di che tipo di smalto si trattava?
    Ristrutturante, rinforzante, semipermanente, gel, polish?
    Perchè la nail art è appunto un’arte, eh! :))

  5. Cose da V 2 agosto 2017 a 11:56 #

    Ritratti di imperfezioni con le quali tutti siamo costretti a convivere senza renderci conto che appunto ce le abbiamo tutti e che non c’è niente di male.

    • massimolegnani 2 agosto 2017 a 12:05 #

      Esatto, e chi crede di non averne diventa bella proprio quando involontariamente si fa imperfetta.
      Ciao V, 🙂
      ml

  6. Neda 2 agosto 2017 a 14:32 #

    Tre storie diverse di un uguale stato d’animo
    (la confusione tra uomo e donna della prima e dell’ultima storia nasce dalla parola “smalto”).
    Buon pomeriggio bollente, assonnato, raggiante e radiante.

    • massimolegnani 2 agosto 2017 a 15:43 #

      “smalto” nelle diverse accezioni unisce le tre figure 🙂
      Buon pomeriggio a te, possibilmente rinfrescato e rinfrescante 🙂
      ml

  7. Donatella Calati 2 agosto 2017 a 17:13 #

    tre pennellate veloci a comporre un quadro, come sai fare tu che pure non sei pittore

    • massimolegnani 2 agosto 2017 a 17:59 #

      ..pittura non ne parliamo, ma nemmeno so disegnare!
      Grazie Dona
      un abbraccio
      io

  8. elettasenso 3 agosto 2017 a 14:07 #

    Ma noi due siamo proprio in connessione empatica: non qui, sull’altro mio blog ho scritto stamattina un pezzo su una mia amica dalle lunghe unghie dipinte
    Ciao caro
    Eletta ;-))

    • massimolegnani 3 agosto 2017 a 14:21 #

      eheh..mi ero dimenticato che tu giochi su due scacchiere e non mi ricordo dove hai messo la seconda scacchiera.
      se mi ridai l’indirizzo verrò a leggere di questa nuova coincidenza 🙂
      un abbraccio
      ml

      • elettasenso 3 agosto 2017 a 14:41 #

        Tranellidiseta 🐞
        Buona giornata
        Eletta

      • massimolegnani 3 agosto 2017 a 14:54 #

        grazie
        a te
        🙂
        (arrivo)

  9. newwhitebear 3 agosto 2017 a 17:50 #

    la signora – quale? – si pennellava le unghie… bello il pensiero

    • massimolegnani 3 agosto 2017 a 21:45 #

      Veramente “la signora” è quella che dipingeva a smalto la ringhiera, mentre quella che si pennellava le unghie per non far vedere come fossero malridotte è una ragazza con un duro lavoro.
      almeno nelle mie intenzioni, poi è giusto che il lettore le veda a modo suo.
      🙂
      ml

      • newwhitebear 3 agosto 2017 a 22:13 #

        ho fatto un po’ di confusione? 😀

      • massimolegnani 3 agosto 2017 a 23:17 #

        eheh, ma ci sta anche vederle come la stessa persona in epoche e vicende diverse della vita 🙂
        ciao GianPaolo

      • newwhitebear 4 agosto 2017 a 17:09 #

        questo è anche vero. Il tempo vola 😀
        ciao

      • massimolegnani 4 agosto 2017 a 17:39 #

        🙂

      • newwhitebear 4 agosto 2017 a 18:02 #

        ciao

  10. gelsobianco 3 agosto 2017 a 22:53 #

    Smalto e tre diverse realtà.
    Lo smalto nasconde una vita difficile con un lavoro pesante, poi rende vera e bella la troppa perfezione e, infine, mostra la realtà quale è con un sorriso caparbio che dice “Me la cavo, ho ancora smalto, io!”
    Tre piccoli quadri pennellati con arte, due donne e un uomo, che ho ammirato.
    Grazie, ml.
    🙂
    gb

    • massimolegnani 3 agosto 2017 a 23:19 #

      ecco, sì. Così immaginavo io queste tre microstorie
      grazie gb, un sorriso a te
      ml

      • gelsobianco 3 agosto 2017 a 23:42 #

        Sai dipingere, sì. Io ho visto i tuoi tre piccoli schizzi.
        🙂
        gb

        Buona notte, ml

      • massimolegnani 3 agosto 2017 a 23:46 #

        eheh, grazie! diciamo che so dipingere ma solo con la penna 🙂
        buona notte, gb
        un sorriso

    • gelsobianco 4 agosto 2017 a 00:08 #

      “…ma solo con la penna”
      Molto bene però 😉
      Ti sorrido, ml
      gb

      • massimolegnani 4 agosto 2017 a 01:07 #

        ! 🙂

      • gelsobianco 4 agosto 2017 a 01:14 #

        🙂 🙂
        gb

  11. Stefi 7 agosto 2017 a 22:08 #

    Nera corrosione.
    Troppa perfezione.
    Sorriso caparbio.
    Tanti i livelli in questi piccoli affreschi.
    🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: