i pini e i peri

20 Apr

c.calati

 

Girovagavo ieri nei dintorni, stanato quasi mio malgrado dall’aria tiepida della primavera. Come spesso, mi ero mosso solo verso sera, dopo ore a dibattere se lasciarmi tentare dal piccolo mondo circostante o se restarmene arricciato in casa come fosse ancora inverno. Passo dopo passo, un po’ distrattamente, sono capitato in una valletta appartata che se non infili quel sentiero proprio non la vedi. A furia di rinvii ci sono arrivato che già il sole declinava, ma questa forse è stata una fortuna perché la luce si spandeva sopra la natura come una carezza e come un invito a me a usare gli occhi. Così ho guardato:

l’acqua ferma che rispecchiava il primo verde delle piante, due pini giganteschi che sembravano proteggere i fragili peri in fiore, la macchia di un cespuglio di forsizie come una fiamma gialla al centro del laghetto.

Tutte cose semplici, niente di eclatante, eppure la luce, l’aria, l’acqua, gli odori, il tarassaco, i cinguettii invisibili, i prati mossi dalla brezza, il viottolo persino, ciottoli di fiume con un che di antico, ogni dettaglio s’aggiungeva al resto, come ancora una voce al coro, a formare un’irripetibile armonia. E gli occhi miei a sgranarsi stupefatti ovunque si posassero.

53 Risposte a “i pini e i peri”

  1. franco battaglia 20 aprile 2018 a 18:18 #

    “niente di eclatante” me lo chiami quel tuo piccolo mondo a portata di sentiero.. mentre noi si gioca ai semafori alternati, che ci guidano nell’unico sentiero di senso unico, imboccato da un fiume di ferraglia calda, nella vaga speranza di ritrovare la via di casa, intossicati di gas di scarico e nervi a fior di pelle. Anche noi, devo dire, nulla di eclatante…

    • massimolegnani 20 aprile 2018 a 22:45 #

      in effetti non ho una grande nostalgia della città 🙂
      qui è un tempo quasi fermo che ti dà modo di guardarti intorno e apprezzare cose semplici ma impareggiabili.
      buona serata, Franco
      ml

  2. lamelasbacata 20 aprile 2018 a 18:31 #

    Una scheggia di paradiso!

    • massimolegnani 20 aprile 2018 a 22:47 #

      sì, ieri sera almeno, c’era una sorta di congiunzione astrale favorevole che rendeva tutto più limpido e bello
      un sorriso, cara Mela
      ml

      • lamelasbacata 20 aprile 2018 a 22:57 #

        E tu l’hai reso bellissimo ai miei occhi. Hai usato parole che un amante rivolgerebbe al suo amato e hai descritto così bene un piccolo, “insignificante” miracolo che la natura dona con generosità a chi lo sa vedere.

      • massimolegnani 20 aprile 2018 a 23:12 #

        wow, le tue parole mi gratificano.
        grazie amica mia

  3. remigio 20 aprile 2018 a 18:56 #

    Fino a quando ci saranno occhi come i tuoi, capaci ancora di stupirsi e di esaltarsi dinanzi al meraviglioso spettacolo della natura – il “piccolo mondo circostante” – non avrò alcun dubbio: ci sarà ancora un futuro a misura d’uomo, dove la luce, l’aria, l’acqua, gli alberi saranno ancora l’essenza del nostro vivere quotidiano. Un caro saluto.

    • massimolegnani 20 aprile 2018 a 22:52 #

      il “piccolo mondo circostante”, in giornate come queste, riuscirebbe a rasserenare anche lo spirito più inquieto e l’animo più gretto.
      buona serata, Remigio
      e grazie
      ml

  4. Sara Provasi 20 aprile 2018 a 19:01 #

    Che meraviglia!! 😍😍😍
    Mi piace vivere in città, ma magari avere dei dintorni così! 💚💚💚

    • massimolegnani 20 aprile 2018 a 22:53 #

      a me piace vivere in campagna con una bella città, Torino, non tanto distante.
      ciao Sara, un sorriso
      ml

      • Sara Provasi 21 aprile 2018 a 08:27 #

        È l’ideale!! Poi adoro Torino, ci voglio tornare a breve… è la mia città preferita tra quelle che ho visitato! *—*

      • massimolegnani 21 aprile 2018 a 10:35 #

        La pensiamo allo stesso modo, è una città verde e incantevole

      • Sara Provasi 21 aprile 2018 a 14:23 #

        Davvero!! Adoro il Parco del Valentino, è la mia tappa fissa… poi ci sono gli scoiattoli! *_*
        La prossima volta voglio andare alla Mole Antonelliana!
        Finora ho visitato il museo Egizio e il museo di Lombroso, bellissimi!! Anche il giardino roccioso! Poi adoro proprio le strade, le case… è la città perfetta.

      • massimolegnani 21 aprile 2018 a 20:12 #

        I viali ampi ed alberati sono una delle bellezze della città.

        Mi fa piacere la tua passione per Torino 🙂

      • Sara Provasi 21 aprile 2018 a 21:40 #

        Che bello! 😊 Già, bellissimi! *-*

      • massimolegnani 21 aprile 2018 a 22:47 #

        🙂

  5. lepastelbleu 20 aprile 2018 a 19:06 #

    uau! che stessa lunghezza d’onda! anche cromatica! bellissimo, mi piacciono da impazzire quelle bellezze solo semplici in apparenza ma che di eclatante hanno tutto! prossima settimana invece mi butto con i pennelli nell’orgiastica trabordante meraviglia dell’euroflora…

    • massimolegnani 20 aprile 2018 a 22:57 #

      sono sicuro che qui avresti fatto acquerelli ben più significativi delle mie foto
      stessa lunghezza d’onda, sì 🙂
      un abbraccio, Margot
      ml

  6. Giuliana 20 aprile 2018 a 20:11 #

    L’ imbrunire è un’ora magica, la luce è soffusa ed i colori diventano intensi, i suoni sono attutiti ed i profumi, pur nella loro delicatezza, spediscono. È l’ora più bella e più dolce del mondo. Ma non tutti la sanno “assaporare” ed è un peccato.

    • massimolegnani 20 aprile 2018 a 22:59 #

      ma in fondo è meglio che l’imbrunire non sia un’ora che piace a tutti, la si apprezza di più fuori dalla ressa 🙂
      ciao Giuliana
      ml

  7. Giuliana 20 aprile 2018 a 20:12 #

    Stordiscono e non spediscono. Credo che lancero’ il tablet nuovo dal balcone 😠

    • massimolegnani 20 aprile 2018 a 23:01 #

      eheh, quella maledetta scrittura facilitata che anticipa e storpia le intenzioni
      però il senso si era capito 🙂

  8. Daniela 20 aprile 2018 a 20:39 #

    quasi sempre diamo per scontati gli aspetti della natura, in fondo è lo spettacolo più bello cui possiamo assistere gratuitamente.Sarebbe almeno una buona cosa rispettarla.

    • massimolegnani 20 aprile 2018 a 23:05 #

      hai ragione. forse proprio perchè gratuita, sempre lì a disposizione, viene maltrattata da tanta gente meschina
      ciao Daniela
      ml

  9. Sky Eagle 20 aprile 2018 a 20:55 #

    Bello quel laghettino… Hai fatto bene a fare un passo dopo l’altro.. Se no non scoprivi tutto questa bellezza 😊 😉

    Buona serata ciao Chiara 😊

    • massimolegnani 20 aprile 2018 a 23:08 #

      quel laghetto è un incanto e anche le sue sponde ricche di alberi da frutta in piena fioritura 🙂
      ciao Chiara, buona notte
      ml

  10. labloggastorie 21 aprile 2018 a 09:20 #

    La bellezza delle cose semplici è proprio quella di rinnovarsi agli occhi.
    Un abbraccio 😀

  11. quarchedundepegi 21 aprile 2018 a 13:27 #

    Che belle foto che richiamano, come dici tu, non solo la natura, ma anche quella semplicità dimenticata … o ritrovata.
    Complimenti anche per come hai scritto.
    Buon Pomeriggio.
    Quarc

    • massimolegnani 21 aprile 2018 a 20:07 #

      Ti ringrazio, si’, sono convinto che la semplicità (non la faciloneria) sia una forma di bellezza.
      Buona serata, Quarc
      ml

  12. Evaporata 21 aprile 2018 a 14:44 #

    La natura rigenera. 😀

  13. Ghiandaia blog 21 aprile 2018 a 15:03 #

    Le piccole valli semi nascoste sono belle e interessanti quasi come il mare e le montagne. 🍐🍐🍐🎄🎄🎄

  14. newwhitebear 21 aprile 2018 a 20:49 #

    splendide sensazioni e immagini. Vedere alberi da frutta mescolati a pezzi di bosco sa di stupefacente.

    • massimolegnani 21 aprile 2018 a 22:48 #

      se il pero fosse femmina direi che era come vedere il gigante e la bambina
      🙂
      ml

      • newwhitebear 22 aprile 2018 a 15:38 #

        in effetti il pero sembra minuscolo rispetto al pino.

      • massimolegnani 22 aprile 2018 a 18:15 #

        Si’!
        🙂

  15. Neda 22 aprile 2018 a 09:52 #

    Che bellezza!
    Nel mio giardino tutte le piante da frutto, a parte un grosso e vecchio melo situato a nord, sono già sfiorite, come pure la forsizia e i fior di pesco. Resistono i fiori dell’albero di Giuda.
    Stanno incominciando a fiorire i limoni.
    Buona domenica Massimo.

    • massimolegnani 22 aprile 2018 a 12:35 #

      Tu sei più avanti, come fioritura 🙂
      Buona giornata a te, Neda
      ml

  16. yourcenar11 22 aprile 2018 a 20:10 #

    Ho letto questo tuo post e guardato le bellissime foto oggi, Giornata mondiale della Terra: non finirei mai di ringraziare per i doni che ci fa e la bellezza che ci regala, se si hanno occhi e sensibilità giusti per gustarla! Come fai tu, che osservi e godi di ogni particolare e della luce che li illumina.

    • massimolegnani 22 aprile 2018 a 23:02 #

      non ci avevo fatto caso ma mi piace la coincidenza.
      la Terra è la nostra casa, l’unica casa!, dovrebbe venir naturale trattarla bene. Ma non sempre è così.
      buonanotte Cris
      ml
      (e grazie)

  17. sguardiepercorsi 25 aprile 2018 a 15:48 #

    Quando si guarda da quello stato d’animo, la vita è di un incanto sempre stupefacente…
    Un abbraccio, Massimo!

    • massimolegnani 25 aprile 2018 a 17:44 #

      La natura aiuta a migliorare la vita 🙂
      Ciao Chiara, un sorriso
      ml

  18. elettasenso 27 aprile 2018 a 10:26 #

    Non è sempre l’esotismo e l’unicità di un ambiente a destare stupore ma la nostra capacità di vedere. A volte basta girare l’angolo per scoprire mondi nuovi.
    Buona giornata
    🌺🌸🐞

    • massimolegnani 27 aprile 2018 a 12:14 #

      uno dei viaggi più avventurosi che ho fatto è stato tre giorni in tenda e bicicletta con mia moglie e mia figlia girovagando a scoprire piccole meraviglie, mai a più di dieci chilometri da casa.
      un abbraccio, Eletta
      ml

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: