a ciascuno il suo dilemma

22 Gen

c.calati

 

 

È adatto a me questo boccale, io che non abbocco al sole del mattino, semmai mi abbacchio nel dubbio che mi sfibra. La questione parrebbe assai banale, o vai o giochiamo a scacchi, mi dice spiccio Aldo, decisionista impenitente. Ma gennaio ha giornate così strette che non è facile passarci in mezzo, ancora non ho deciso se uscire o meno e già non c’è più luce a sufficienza per i pedali del ritorno. E poi la vestizione del ciclista d’inverno è più elaborata di quella del torero, devi deciderti per tempo perchè strato dopo strato passa un’ora prima che tu sia pronto e magari t’è passato il desiderio della bici. Così soppeso i pro e contro e intanto m’impigrisco.

L’asino di Buridano morì di fame, incerto tra paglia e fieno, invece io più sono indeciso, più ho fame e mangio. Forse l’unica è usare la carota a far andare avanti l’asino affamato. Così ho fatto l’altro giorno ed è stata una piccola avventura pedalare tra le risaie addormentate e qualche airone infreddolito fino all’Osteria di Balocco e lì godermi il pasto e il vino come un premio non tanto alla fatica quanto all’aver deciso.

 

 

66 Risposte a “a ciascuno il suo dilemma”

  1. quarchedundepegi 22 gennaio 2019 a 14:34 #

    Sì, mi piace… quante volte si gioisce di più per aver preso la decisione che per quello che in fondo s’è riusciti a fare.
    Bello pedalare. Quanto mi piaceva…
    BUON POMERIGGIO.
    Quarc

    • massimolegnani 22 gennaio 2019 a 19:30 #

      Sì, è un sollievo dopo tanto tentennare aver preso una decisione, perché quella opposta, lo stare a casa, non è mai una decisione ma uno scivolare lento e dubbioso verso un’ora in cui non è più possibile uscire 🙂
      Ciao Quarc,
      buona serata
      ml

  2. dimaco 22 gennaio 2019 a 14:38 #

    Quindi tu a guidarti hai il GPS enogastronomico?

  3. Saimon 22 gennaio 2019 a 14:41 #

    A ciascuno la sua tazza e la tua è decisamente di mio gradimento 😀

  4. Valeria Minciullo 22 gennaio 2019 a 15:06 #

    Io scacchi tutta la vita (anche se non ci so giocare), e poi via in macchina all’Osteria del Balocco a mangiare e bere come premio per aver deciso di non morire di freddo e fatica sulla bici.

    Ciao, coraggioso Massimo! 😉

  5. Apparentemente 22 gennaio 2019 a 15:36 #

    Non ho mai capito le tutine dei ciclisti,non si può più pedalare in tuta?

    • massimolegnani 22 gennaio 2019 a 19:36 #

      I pantaloni da ciclista hanno l’imbottitura al cavallo senza la quale non puoi stare a lungo in sella.
      Ben arrivata 🙂
      ml

      • Apparentemente 22 gennaio 2019 a 19:47 #

        Dai ..fa anche un po’ figo..😂
        Perdona le battute,”odio” un po’ i ciclisti ,troppi in questa zona ,e quando capitano sui tornanti,fretta o no devi stare dietro

      • massimolegnani 22 gennaio 2019 a 20:13 #

        🙂
        Sulle strade di montagna abbiamo più diritto di voi, ogni metro c’è lo sudiamo:)

      • Apparentemente 22 gennaio 2019 a 20:31 #

        Io spero sempre di trovarne qualcuno stecchito 😂

      • massimolegnani 22 gennaio 2019 a 21:05 #

        Che tenero pensiero
        mi commuovi 🙂

      • Apparentemente 22 gennaio 2019 a 21:08 #

        Ha ha ha daiiii…

      • massimolegnani 22 gennaio 2019 a 21:13 #

        🙂

  6. Maria 22 gennaio 2019 a 15:37 #

    “Un premio non tanto alla fatica quanto all’aver deciso”, un finale con una bellissima morale! 😀

  7. Donatella Calati 22 gennaio 2019 a 15:38 #

    felici di aver stuzzicato la tua indecisione, fratello Amleto!

  8. alemarcotti 22 gennaio 2019 a 16:29 #

    👏👏👏👏👏

  9. Lucy the Wombat 22 gennaio 2019 a 18:46 #

    Che bello! Succede anche a me la stessa cosa con la corsa! (Soprattutto nell’Europa sottozero, qui il meteo è clemente 😜).
    Le ruote della bici mi ricordano la ruota con i piedini simbolo del teatro Volksbühne di Berlino 😍

    • massimolegnani 22 gennaio 2019 a 19:43 #

      Tu sei proprio cosmopolita, vivi con i canguri, vai a correre in Europa e vai a teatro a Berlino!
      Ciao Lucy
      🙂
      ml

      • Lucy the Wombat 22 gennaio 2019 a 19:44 #

        Ahah! Devo pur rimediare a un’infanzia e adolescenza passate sotto la campana 😜

      • massimolegnani 22 gennaio 2019 a 19:47 #

        🙂

  10. pino 22 gennaio 2019 a 19:08 #

    Li vedo spesso in giro questi temerari infagottati che affrontano imperterriti, prima ancora di una salita di montagna, la loro inguaribile passione. E a loro va tutta la mia stima e la mia solidarietà 🙂

    • massimolegnani 22 gennaio 2019 a 19:45 #

      In effetti il freddo è tanto, nell’ultima uscita il termometro non è salito sopra lo zero.
      Ciao Pino, grazie per la solidarietà
      ml

  11. elettasenso 22 gennaio 2019 a 19:12 #

    È la bellezza dell’inverno poter starsene al calduccio pigramente. Adoro. 😀

  12. lamelasbacata 22 gennaio 2019 a 22:26 #

    Brrr…… dai che sta arrivando il burian! Stai al calduccio vicino al camino con un bel bicchiere di vin brulé e porta pazienza 😉

    • massimolegnani 22 gennaio 2019 a 23:18 #

      il burian mi sembra un’ottima giustificazione a starmene a casa al caldo senza macerarmi nell’incertezza del vado non vado 🙂
      un sorriso Mela cara
      ml

  13. franco battaglia 23 gennaio 2019 a 07:05 #

    Decidere è un amen, come in questi giorni di pioggia che tra auto e scooter scelgo il secondo per guadagnare ore di vita tra andata e ritorno e, perché no, tempo anche per i(l) blog, altrimenti negato… 😉

    • massimolegnani 23 gennaio 2019 a 10:38 #

      invidio il tuo attivismo, d’altronde sono convinto che meno tempo si ha a disposizione e più rapide sono le decisioni e più numerose le cose che si fanno.
      buona giornata (sotto la neve?) Franco
      ml

      • franco battaglia 24 gennaio 2019 a 06:49 #

        Nooooo…la neve a Roma noooo!!!! argh!!

      • massimolegnani 24 gennaio 2019 a 09:09 #

        Uuhh, ha davvero nevicato? Chissà che bordello per le strade, non ti invidio

  14. Ghiandaia blog 23 gennaio 2019 a 07:35 #

    l’ indecisione mi stanca e mi fa sbagliare.🎿 ☕ 🚲 ?

    • massimolegnani 23 gennaio 2019 a 10:39 #

      sì, stancante e frustrante, a volte ne sono schiavo
      ciao Lucia
      ml

  15. miaeuridice 23 gennaio 2019 a 08:58 #

    Un dilemma!

    • massimolegnani 23 gennaio 2019 a 10:44 #

      già e non sempre si riesce a prendere il dilemma per le corna, a volte mi lascio incornare dall’apatia.
      ciao Euridice
      ml

  16. cazzeggiodatiffany 23 gennaio 2019 a 09:31 #

    Avremmo potuto sostituire bici con correre ed ecco il mio dilemma quando è inverno inverno. Però che soddisfazione dopo!!

    • massimolegnani 23 gennaio 2019 a 10:46 #

      verissimo, dopo, quando si supera pigrizia e “autoprotezionismo”, ci si sente gratificati come i bambini un buon voto 🙂
      buona giornata, Tiffany
      ml

  17. Walter Carrettoni 23 gennaio 2019 a 12:18 #

    Mah, la bicicletta, questa diavoleria intasa-strade…
    (Parlo da autista di furgone, ovviamente)
    Con il freddo dovrebbe essere vietata qualsiasi attività all’aperto, finanche lavorare…

    • massimolegnani 23 gennaio 2019 a 14:05 #

      Mah, quando capirete che la strada non è (solo) vostra, di voi motorizzati, mi scolerò una borraccia alcoolica alla vostra salute.
      Sì col freddo bisognerebbe andare in letargo 🙂
      Ciao Walter
      ml

      • Walter Carrettoni 23 gennaio 2019 a 22:18 #

        Ah guarda, fosse per me eliminerei tutti i veicoli a motore per sostituirli con modelli a pedali. Dalle auto ai camion. Andremmo più lenti ma saremmo tutti in formissima. E basta petrolio!!!

      • massimolegnani 23 gennaio 2019 a 23:12 #

        allora siamo d’accordo
        (che poi la uso anch’io la macchina quando necessario, però sempre meno)

  18. cuoreruotante 23 gennaio 2019 a 15:44 #

    Ecco, il freddo mi blocca… devo trovare anche io una motivazione… grazie per il tuo scritto.
    Buona giornata 😊

    • massimolegnani 23 gennaio 2019 a 16:50 #

      Oggi meglio che tu resti al caldo del caminetto con me 🙂
      Ciao Cuore
      ml

      • cuoreruotante 24 gennaio 2019 a 00:15 #

        Facciamo anche domani se non hai impegni😊
        Buona notte!

      • massimolegnani 24 gennaio 2019 a 00:47 #

        perfetto, te lo accendo a metà mattino 🙂
        buona notte a te

  19. newwhitebear 23 gennaio 2019 a 21:46 #

    e dov’è il dilemma? Si prende e si va. Poi se non nevica si pedale.

    • massimolegnani 23 gennaio 2019 a 23:04 #

      eheh, la fai facile tu, per me è una lotta tra la voglia di pedalare e il richiamo del tepore 🙂
      ciao GianPaolo
      ml

  20. marielladani 23 gennaio 2019 a 21:48 #

    Raramente mi capita di indugiare nelle decisioni. Al contrario sono una che agisce d’impulso e quando è quella è quella. Ma d’inverno, col freddo, la bici?
    Coraggioso.

    • massimolegnani 23 gennaio 2019 a 23:07 #

      beh, io già sono “indecisionista” per natura, poi d’inverno s’aggiunge il freddo e la pigrizia 🙂
      grazie per il “coraggioso”
      e benvenuta
      ml

  21. alberto 25 gennaio 2019 a 10:00 #

    Di norma i decisionisti decidono quasi senza riflettere ma tu hai riflettuto.

    • massimolegnani 25 gennaio 2019 a 10:20 #

      ..perchè sono un indecisionista incallito 🙂
      benvenuto Alberto
      ml

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: