Sette, Otto, Nove…mbre

17 Ott

c.calati

 

 

Ogni anno di quest’epoca prima o poi mi capita di pensarci.

E allora mi sale un’irritazione come un’invasione di formiche a rovinarti la giornata.

È deprimente che con l’autunno l’anno, dopo tanti mesi dai nomi affascinanti, entri nella sequenza dei miseri mesi numerici.

Ma dico io, con tutte le riforme del calendario fatte negli ultimi millenni, possibile che a nessuno sia venuto in mente di trovare dei nomi che non fossero cifre date a casaccio? Gli altri mesi richiamano alla mente antichi dei e gloriosi imperatori, invece loro, gli ultimi dell’anno, sono solo numeretti sciocchi, appena ingentiliti, o forse ancora più instupiditi, da quel “mbre” appiccicato in coda con lo scotch. È come se gli astronomi e i legislatori con Agosto avessero esaurito la loro scorta di fantasia.

Che poi me n’ero accorto già in terza elementare che qualcosa non quadrava: perché Sette-mbre se in realtà è il nono? E perché Nove-mbre se invece è l’undicesimo? D’accordo, in epoca romana i mesi erano dieci e tutto collimava, ma quanti secoli sono passati inutilmente da allora?

Leggo che a fine ‘500, per riformulare il calendario secondo la teoria eliocentrica, si era formata un’apposita e composita commissione pontificia: un medico calabrese, un gesuita spagnolo, un matematico umbro, un astronomo siciliano, per non parlare di Copernico, polacco, che aveva ispirato il loro lavoro, e del papa, Gregorio XIII, che a cose fatte s’è preso merito e fama. Ora, qualcuna di queste menti eccelse ha pensato che fosse l’occasione giusta per riformare anche quei nomi anacronistici? Macchè!

Ci sono voluti altri due secoli prima che la rivoluzione francese spazzasse via, assieme alla nobiltà e ai preti, anche la vecchia nomenclatura del calendario. E a guadagnarci fu soprattutto l’autunno assurto a una nuova dignità: Vendemmiaio, Brumaio, Nevoso sono nomi stupendi, ti accompagnano fin nel cuore della stagione, dall’uva matura alle prime nebbie e dalla nebbia alla neve.

Ma si sa, le rivoluzioni durano lo spazio di un mattino, poi la restaurazione riporta   indietro le lancette della storia. Così siamo tornati ai nomi orrendi e chissà per quanto ancora ci dovremo tenere il sette, l’otto, il nove, e pure il dieci storpio. Mbre!

 

52 Risposte to “Sette, Otto, Nove…mbre”

  1. Giuliana 17 ottobre 2019 a 20:38 #

    Credo che tu oggi avevi la luna di traverso e non sapevi con chi prendertela 😄😄😄

    • massimolegnani 17 ottobre 2019 a 22:35 #

      ahah, è probabile. Però ammetterai che c’è pigrizia intellettuale nel non aver nemmeno adeguato i nomi all’accresciuto numero dei mesi 🙂
      buonanotte Giuliana
      ml

      • Giuliana 18 ottobre 2019 a 07:54 #

        Qui aspettiamo l’ammodernamento delle ferrovie da 50 anni, Palermo- Messina 230 km in 3 ore praticamente come ai tempi delle diligenze

      • massimolegnani 18 ottobre 2019 a 08:25 #

        vedi? è proprio un paese da svecchiare, nelle piccole e grandi cose 🙂

      • Giuliana 18 ottobre 2019 a 09:23 #

        Speriamo si sbrighino! 😄

      • massimolegnani 18 ottobre 2019 a 11:17 #

        sì 🙂

  2. alemarcotti 17 ottobre 2019 a 21:02 #

    😂

  3. Daniela 17 ottobre 2019 a 21:34 #

    effettivamente i mesi coi nomi suggeriti dal pallottoliere sono per nulla poetici 🙂

    • massimolegnani 17 ottobre 2019 a 22:38 #

      giusto! e ormai è pure un pallottoliere sballato!
      grazie del supporto, Daniela 🙂
      ml

  4. Lucia Senatore 17 ottobre 2019 a 21:42 #

    Sono come i sette nani: Dotto e Cucciolo sembrano nomi arditi e poi arrivano Pisolo e Mammolo che sono gli scemi del gruppo. Il calo di fantasia in un elenco di nomi arriva sempre.

    • massimolegnani 17 ottobre 2019 a 22:39 #

      giusta osservazione, la tua, la condivido 🙂
      buona serata Lucia
      ml

  5. SONS - Sons Of New Sins 17 ottobre 2019 a 21:50 #

    Avendo lavorato in passato per la vendemmia stagionale, sono stato attratto dalla foto.

    E ho scoperto un testo interessante e scritto con uno stile canzonante e dinamico, che ha tenuto i miei occhi incollati fino alla simpatica, e non banale, conclusione.

    Grazie per averlo condiviso.

    • massimolegnani 17 ottobre 2019 a 22:41 #

      quel grappolo l’ho fotografato appena prima che lo vendemmiassero 🙂
      Grazie a te per l’apprezzamento
      e ben arrivato qui 🙂
      ml

  6. attornoallago 17 ottobre 2019 a 22:16 #

    Mmm… però non so se mi sarebbe piaciuto nascere in brumaio. Sono troppo affezionata al mio ottobre!

  7. mikimoz 18 ottobre 2019 a 00:08 #

    Più che altro, vendemmiaio, brumoso ecc… sembrano nomi da opera fantasy 🙂

    Moz-

    • massimolegnani 18 ottobre 2019 a 08:19 #

      in effetti hanno un che di mondo favolistico.
      però almeno loro, i rivoluzionari, ci hanno provato a correggere e svecchiare. 🙂
      ciao Miki
      ml

  8. T 18 ottobre 2019 a 02:55 #

    Sorrisi…

    • massimolegnani 18 ottobre 2019 a 08:21 #

      mi fanno piacere i tuoi sorrisi, è ciò che volevo ottenere 🙂
      ml

  9. quasi40anni 18 ottobre 2019 a 07:24 #

    Mi piace questa considerazione che hai fatto, è originale !

  10. tramedipensieri 18 ottobre 2019 a 08:39 #

    Curiosa e carina riflessione la tua … 🙂
    buona giornata

  11. teti900 18 ottobre 2019 a 10:11 #

    mi hai fatto ricordare la filastrocca di rodari (novembre legnaiolo, ecc, ecc…)

    • massimolegnani 18 ottobre 2019 a 11:19 #

      grande Rodari!
      ecco, seminatore e legnaiolo sono due buone alternative ai “mesi numerici”
      grazie Teti 🙂
      ml

  12. missiswhite 18 ottobre 2019 a 11:47 #

    Presto sarà undicembre. Io passerei a pié pari a cinquembre.
    No, non va bene: dopo non si applica più la preziosa regola del non prendere il sole nei mesi con la erre.

    • massimolegnani 18 ottobre 2019 a 12:27 #

      ma che male c’è a prendere il sole a settembRe?
      un sorriso, Miss
      ml

      • missiswhite 18 ottobre 2019 a 13:25 #

        Ammetto di prendere il sole anche a quattrombre.

      • massimolegnani 18 ottobre 2019 a 14:28 #

        ah, ecco. Brava, ogni tanto le regole vanno disattese 🙂

  13. coulelavie 18 ottobre 2019 a 13:07 #

    Se volete posso prestarvi un po’ di me. Come lo vedete Keyovembre? O Coulelaviembre? Però solo per Novembre e Dicembre perché Settembre e Ottobre mi stanno troppo antipatici… 😉

  14. lepastelbleu 19 ottobre 2019 a 15:16 #

    eh! dillo a me che ho intitolato un romanzo “sotto i cieli di Pratile”…

    • massimolegnani 20 ottobre 2019 a 12:18 #

      eheh, Margot, sapevo che avresti condiviso il calendario della rivoluzione francese 🙂
      ml

  15. biondograno70 20 ottobre 2019 a 21:15 #

    ….che tipo questo max che pensa numeristicamente ai mesi calendaristici….

    pensa che io ho sempre pensato al calendario in discesa fino a dicembre per poi ripartire in altezza a gennaio… una scala….

    non ci ho mai visto il sette l’otto e il nove…

    cosa non “m’inventi” pure tu… in questa domenica piovosa da camino e sofà….

    bacio grande…

    m.

    • massimolegnani 20 ottobre 2019 a 22:04 #

      eheh, non sono io che penso numericamente, sono loro, gli astronomi, i burocrati, i legislatori, i papi che danno ai mesi i numeri sbagliati.
      🙂
      buonanotte Bionda 🙂
      ml

  16. Morgana✈💖🌎 24 ottobre 2019 a 21:39 #

    😁

  17. Bloom2489 26 ottobre 2019 a 01:04 #

    Però Nevoso… quaggiù non nevica quasi mai, sai che tristezza!

  18. newwhitebear 28 ottobre 2019 a 17:09 #

    sette-otto-nove-dice… ricordano la vecchia nomenclatura romana ma forse la fantasia o la razionalità non fa parte del nostro mondo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: