precari eroi

26 Giu

 

c.calati

Mi piacciono gli eroi che non lo sanno, e non lo sa nessuno che loro esistono, quelli senza bandiera e senza santi che non avranno mai medaglie al petto, quelli poco avvezzi alla vittoria, quelli che sgobbano come gregari a vita e quando vanno in fuga vengono ripresi a pochi metri dal traguardo, quelli che lavorano come fossero padroni e sono poco più che schiavi, quelli che fanno tanto oggi pur sapendo che il domani è un giorno incerto. Vivono precari eppure non si chiedono per chi suona la campana, senza dubbi la sentono per sè. E vanno e fanno.

16 Risposte a “precari eroi”

  1. pino 26 giugno 2020 a 14:15 #

    Qualcuno li chiama “ultimi”: condivido le tue parole

    • massimolegnani 26 giugno 2020 a 16:25 #

      grazie, Pino. Sì, sono loro, e anche quando ci accorgiamo di loro e per un attimo li ammiriamo, presto li dimentichiamo.
      ml

  2. vittynablog 26 giugno 2020 a 16:25 #

    Penso che questi siano la vera spina dorsale del nostro Paese. Lavorano in silenzio e nonostante la brutta politica, fanno funzionare tutto… ( grazie per tutti gli spunti di lettura )

    • massimolegnani 26 giugno 2020 a 16:28 #

      è vero, sono quasi invisibili ma decisamente insostituibili.
      buona giornata Vitty e grazie
      ml

  3. newwhitebear 26 giugno 2020 a 18:23 #

    gli eroi? Uhm! brutta fine fanno, perché di loro ci si ricorda solo quando non ci sono più.

    • massimolegnani 26 giugno 2020 a 21:50 #

      o nemmeno allora! Passato il momento di ammirazione collettiva, si archivia e ci si dimentica di loro.
      ciao GianPaolo
      ml

  4. teti900 27 giugno 2020 a 07:12 #

    credo che i più rifiutino l’appellativo anche per evitare di cadere nel dubbio di essere soprattutto martiri a vita. certo è che senza la loro passione e il loro altruismo all’umanità resta ben poco di umano.

    • massimolegnani 27 giugno 2020 a 13:12 #

      è che, purtroppo, rischiano comunque di essere martiri a vita.
      e l’umanità si fa bella alle e sulle spalle di quei pochi.
      ciao Teti

  5. miaeuridice 27 giugno 2020 a 08:57 #

    Dillo a me… che sono precaria da sempre, più o meno.

    • massimolegnani 27 giugno 2020 a 13:17 #

      c’è una schiera infinita di precari, dagli infermieri agli insegnanti, dai rider ai volontari, che nel frangente dell’epidemia s’è comportata con abnegazione senza badare ad altro. Onore a loro.
      buona giornata, Euridice
      ml

  6. flampur 27 giugno 2020 a 09:44 #

    Ci sono eroi invisibili che si bloccano a contemplare un tramonto che sanguina. Gli altri automobilisti che sfrecciano neanche li vedono, ma quel tramonto si… 😉

    • massimolegnani 27 giugno 2020 a 13:18 #

      sì, sono quelli che sgobbano ma non hanno perso la sensibilità.
      ciao, Franco

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: