resurrezione e sassi (revisione)

4 Ago

m.calati

 

 

 

E poi ritorneremo, terra sulla terra, sassi magari, levigati all’acqua, lavorati al vento, modellati dalla grandine.

Come potrà assomigliarci un sasso? Per essere un’altra volta me basterà che sappia intiepidirsi al sole, rabbrividire alla luna, fremere nel fiume che lo rotola sul fondo, sai le effimere emozioni della vita. Dovrà racchiudere il nostro cuore fossile, terrore per la scarpa che lo scalcia, piacere per la lingua della capra che lo lecca e commozione se la bambina lo raccatterà, polpastrelli stupefatti a contornare il nostro nuovo essere. E privilegio, se ci porterà con sé nello zainetto convinta che sia buona fortuna.

 

28 Risposte a “resurrezione e sassi (revisione)”

  1. Un cielo vispo di stelle 4 agosto 2020 a 11:22 #

    Grande Massimo!

  2. Neda 4 agosto 2020 a 11:36 #

    Mi hai fatto ricordare una poesia che scrissi molti anni fa.
    Se ti interessa, puoi leggerla nel mio blog: CERCA : sassi
    è attinente al tuo argomento di oggi.

  3. Neda 4 agosto 2020 a 11:37 #

    Scusa. scrivi “sassi” nello spazio CERCA

    • massimolegnani 4 agosto 2020 a 12:33 #

      stupefacente, stessa atmosfera, stessa immedesimazione “minerale”, stesso morbido “farneticare”
      un sorriso, Neda
      ml

  4. Walter Carrettoni 4 agosto 2020 a 11:43 #

    👍🏻👍🏻👍🏻

  5. vittynablog 4 agosto 2020 a 22:26 #

    Sarebbe davvero una cosa magnifica trasformarsi in uno di quei sassi levigati che si trovano lungo i fiumi o spiagge sassose. Io amo raccogliere quei sassi…. chissà magari qualcuno mi porterà a casa… gran bel pensiero, grazie Massimo!!!

  6. flampur 5 agosto 2020 a 18:38 #

    Mia moglie mi rimprovera da anni perché non faccio che raccogliere sassi ovunque andiamo e portare a casa una memoria, un fremito, un tepore lunare, una brillantezza di mare… e chissà se saranno felici, di abitare “di nuovo” una casa…

    • massimolegnani 5 agosto 2020 a 23:29 #

      Si,i tuoi sassi saranno felici di essere di nuovo a casa!
      Buonanotte Franco
      ml

  7. newwhitebear 5 agosto 2020 a 20:28 #

    piccolo post ma grande contenuto.
    Buona serata

  8. lepastelbleu 6 agosto 2020 a 17:45 #

    sai che pensavo a te ieri? come stai? sono sparita dall’universo web per un pò, avevo voglia e bisogno (e ancora ne ho) di silenzio, di vuoto, di poca comunicazione se non attraverso alcuni esseri viventi e arte e musica e letteratura. La quarantena ha messo a nudo tante cose di noi umani e sento la necessità di rivedere molto, però devo dirti che mi sei mancato e oggi, dopo mesi, che mi sono decisa di fare una “passeggiata” nei blog, ecco che leggo di te qualcosa che ancora ci accomuna: le pietre. un abbraccio, se possibile, fai finta che non sia virtuale, della virtualità ora non riesco a sentire

    • massimolegnani 6 agosto 2020 a 18:57 #

      Che bello che tu abbia “passeggiato” fino a qui da me.
      Un abbraccio caloroso e a rileggerci presto 🙂
      ml

  9. Guglielmo 9 agosto 2020 a 12:47 #

    Non c’è niente di più “mobile” di uno di questi sassi.

    • massimolegnani 9 agosto 2020 a 22:21 #

      sono d’accordo con te, niente di più mobile e anche di più nobile di questi sassi che accolgono la nostra anima.
      grazie Guglielmo
      ml

  10. elettasenso 13 agosto 2020 a 14:34 #

    Poesia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: