luna o l’altra

29 Nov
c.calati

                                                      

Che poi è sempre lei, la luna, in opposti stati e contrastanti atteggiamenti e io non so quale preferire:

la luna piena di sé, superba, quasi arrogante nella sua rotondità da gravidanza a termine; regina della notte s’impone all’occhio stupefatto, pochi guardano il dito anziché lei se in una sola sera sfoggia tutto il guardaroba di abiti diversi, il rosso acceso quando sale, un bianco poco virginale quando è alta, talvolta il giallo per imitare altera il sole,

oppure l’altra,

la luna piena di se, di dubbi, che la guardi, virgola timida nel cielo, e la vedi incerta se crescere o calare, se stare verticale o appoggiarsi bassa all’orizzonte, se essere la mezzaluna utile a sminuzzar prezzemolo al tagliere, o essere la luna di traverso a giustificare certi nostri giorni storti, raramente regge il centro della scena, più spesso sta in disparte alla destra del buio come una pausa dopo parole che non si sono dette o a sinistra come una parentesi dimenticata aperta.

28 Risposte a “luna o l’altra”

  1. Alessandro Gianesini 29 novembre 2020 a 11:02 #

    E poi c’è la faccia che non mostra mai, quella che solo i più audaci sono stati in grado di raggiungere e vedere! 🙂

    • massimolegnani 29 novembre 2020 a 14:29 #

      ..e questa è la cosa più straordinaria, una faccia nota e mutevole, l’altra immutabile e sconosciuta.
      ciao Alessandro
      ml

  2. Donatella Calati 29 novembre 2020 a 11:08 #

    Quante lune, a confondere la mente!
    Lui è sempre uguale a se stesso, tondo e splendente; lei multiforme, sfuggente, inaspettata ma con un suo ritmo e ordine interno, è femmina.
    E quanta fantasia e attenzione alle piccole cose nelle tue parole

    • massimolegnani 29 novembre 2020 a 14:30 #

      assolutamente sì, luna femmine e imprevedibile 🙂
      grazie Dona
      io

  3. franco battaglia 29 novembre 2020 a 11:09 #

    Amo la luna piena con la sua faccina che sorride disegnata sopra…e ancora oggi non riesco a farla notare ad un sacco di gente… 😦

    • massimolegnani 29 novembre 2020 a 14:33 #

      difficile però che anche i più distratti non la guardino quando è lì bassa tonda e grossa che sembra che ti scruti negli occhi 🙂
      buona domenica, Franco
      ml

  4. quarchedundepegi 29 novembre 2020 a 12:02 #

    Certo, la luna è la luna… sempre interessante e capace di farci sognare… e poi… c’è pure la “tintarella” di luna.
    BUONGIORNO ml.
    Quarc

    • massimolegnani 29 novembre 2020 a 14:35 #

      eh con la tintarella di luna torniamo indietro di decenni e decenni!
      ciao Quarc 🙂
      ml

  5. maxilpoeta 29 novembre 2020 a 21:12 #

    davvero bello questo tuo colloquio con la luna, queste mutevoli espressioni che ci fanno riflettere sulla sua bellezza, su quel fascino che da sempre ci ha catturati, e che fin da piccoli abbiamo sempre accolto come un qualcosa di magico…

    • massimolegnani 29 novembre 2020 a 22:32 #

      grazie Max, ho cercato di guardare la luna con occhio diverso, attribuendole arbitrariamente atteggiamenti contrapposti a seconda delle sue fasi, come fosse una persona 🙂
      ciao 🙂
      ml

  6. tramedipensieri 29 novembre 2020 a 23:09 #

    Solida e vanitosa 🤗

    • massimolegnani 30 novembre 2020 a 00:16 #

      eheh, sì, quella piena, l’altra timida e incerta 🙂
      buonanotte .marta
      ml

  7. elettasenso 30 novembre 2020 a 16:11 #

    Meraviglioso : sono, di te, i miei testi preferiti

    • massimolegnani 30 novembre 2020 a 18:45 #

      in fondo è un giochino anche questo, come i tuoi, sono partito da se e sè 🙂
      grazie Eletta cara 🙂
      ml

  8. pino 1 dicembre 2020 a 09:45 #

    “Tramontata è la luna” – cantava la poetessa Saffo – “anche giovinezza già dilegua, e ora nel mio letto resto sola…” 🙂

    • massimolegnani 1 dicembre 2020 a 11:34 #

      malinconici come la luna i versi di Saffo.
      grazie Pino, buona giornata
      ml

  9. endorsum 3 dicembre 2020 a 00:38 #

    Ispira come una musa in carne e ossa 🙂

  10. tempodiverso 3 dicembre 2020 a 11:53 #

    Per questo ha sempre affascinato, sempre diversa e ognuno può scegliere l’aspetto che preferisce. Come sempre bella la poesia che sta nascosta nella tua prosa.

    • massimolegnani 3 dicembre 2020 a 13:41 #

      è vero, la luna è talmente varia che soddisfa i desideri di tanti 🙂
      Grazie, Cecil
      un sorriso
      ml

  11. quartopianosenzascensore 4 gennaio 2021 a 00:08 #

    Super post!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: