di passaggio sulla terra, di passeggio sulla neve

16 Feb
c.calati

                              

Dicono che sia superficiale, Camillo, incapace di ragionare e dar ragione, dedito all’ozio più che al vizio, lo spostarsi fiacco dalla poltrona al letto, insensibile ai doveri, invisibile alla vita. Sprecato, insomma, il suo passaggio sulla terra. Ma non è così. Forse più che di terra è questione di terreno e territorio.

Tu trasferiscilo dalla pianura alla montagna, dalla terra alla neve, e lo vedrai andare, se non come uno stambecco, certo come una capra quieta. Il suo sarà un procedere incessante ed estenuante, perché Camillo ad ogni bacca rossa, ad ogni pigna rosicchiata, ad ogni traccia di animale sulla neve si sofferma a immaginare, più che a ragionare, come e quando e perchè il camoscio, la lepre o lo scoiattolo siano passati di lì. Si sofferma, eppure passo dopo passo sale, imprimendo bene il piede nella neve per sentire il suono inimitabile, tra lo scricchiolare del pavimento in legno e il cigolare di una porta, che fa la neve pressata sotto lo scarpone. Forse sale solo per reiterare all’infinito il suono poco nobile e struggente che ad ogni passo rompe un silenzio immacolato.

E infine giunge a un villaggio addormentato, poche case addossate una all’altra a proteggersi dal freddo, la neve sopra i tetti a farle tutte uguali. Potrebbe proseguire, c’è un sentiero battuto che va oltre, ma lui sente di essere arrivato alla meta che non aveva programmato. S’aggira tra le case come una volpe che cerchi resti di cibo, ma Camillo cerca, e trova, una panca al sole. Si siede, la schiena appoggiata alla parete, e s’addormenta come fosse nella sua poltrona appena prima del letto.

c.calati

40 Risposte a “di passaggio sulla terra, di passeggio sulla neve”

  1. Cesare 16 febbraio 2021 a 06:04 #

    A me Camillo è simpatico (le foto sono parlanti). Se dovessimo tutti chiederci il significato del nostro passaggio sulla terra, staremmo tutti freschissimi!

    • sibillla5 NADIA ALBERICI 16 febbraio 2021 a 07:10 #

      mi sono detta, alla fine , che non c’è ragione del mio essere sulla Terra: sono capitata e basta. Poi posso pensare di non rovinarla, di trattarla bene, di trattare bene gli altri, di fare in modo che anche gli altri trattino bene la Terra per i prossimi che verranno….
      Anche a me è simpatico Camillo..farei anch io come lui..

      • massimolegnani 16 febbraio 2021 a 11:49 #

        sono d’accordo con te e Cesare e in fondo è questo il senso del racconto.
        contento che ti sia simpatico Camillo 🙂
        buona giornata, Nadia
        ml

      • sibillla5 NADIA ALBERICI 16 febbraio 2021 a 12:45 #

        buona giornata a te carissimo!

      • massimolegnani 16 febbraio 2021 a 13:33 #

        🙂

    • massimolegnani 16 febbraio 2021 a 11:47 #

      ti do ragione, meno domande esistenziali e più agire secondo il proprio sentire.
      ciao Cesare
      ml

  2. Alessandro Gianesini 16 febbraio 2021 a 07:24 #

    L’ozio, se ben speso, non è affatto un vizio, ma una porta verso la spiritualità 😊

  3. titti onweb 16 febbraio 2021 a 13:29 #

    Ciao Massimo. Riflessivo oltre che simpatico Camillo😅

  4. vittynablog 16 febbraio 2021 a 15:30 #

    Meno male ho letto il tuo racconto su Camillo, così mi metterò l’animo in pace sul perchè e a quale scopo sono su questa terra. Ci sono e basta…. Le immagini sono stupende. La neve quando è al suo posto è bellissima!!!!

    • massimolegnani 16 febbraio 2021 a 19:36 #

      “ci sono e basta” mi piace la tua affermazione!
      e sì, la neve quando è al posto giusto è un vero spettacolo
      ciao Vitty, felice io che tu abbia apprezzato le foto 🙂
      ml

  5. ilmestieredileggereblog 16 febbraio 2021 a 19:25 #

    Ognuno si muove e si esprime seguendo i suoi ritmi…. il senso della vita, credo sia non cercare un senso… boh…. foto stupende!

    • massimolegnani 16 febbraio 2021 a 19:37 #

      sono pienamente d’accordo con te
      buona serata, Pina
      ml
      (grazie per le foto, ci tengo)

  6. elettasenso 16 febbraio 2021 a 19:39 #

    Ma sei dalle mie parti? Forse oltre a tracce di volpi e camosci e lupi ci sono anche le nostre 😘🥾👞

    • massimolegnani 16 febbraio 2021 a 19:49 #

      eheh, è possibile che abbiamo calpestato la stessa neve, anche se non so bene dove si trovi la tua neve.
      ti posso dire che la montagna che compare sullo sfondo della foto del villaggio è il MonteRosa.
      un sorriso
      ml

      • elettasenso 16 febbraio 2021 a 21:34 #

        ♥️ Casa mia

      • massimolegnani 16 febbraio 2021 a 22:04 #

        wow, allora ti ho quasi scovato, chè sul Rosa si affacciano almeno tre valli 🙂
        ma non voglio che sveli segreti, mi va bene così quel po’ di dubbio 🙂

      • elettasenso 17 febbraio 2021 a 09:11 #

        Infatti non mi svelo perché lo so che sul bellissimo Rosa si affacciano diverse valli… D’altra parte la sua bellezza l’ho talmente fotografata che per un viandante come te impossibile non riconoscerla. 😘 Buona giornata carissimo 🌹

      • massimolegnani 17 febbraio 2021 a 10:40 #

        ti confesso che in certe tue foto la valle mi sembra familiare, in altre sconosciuta. Ma la bellezza della fotografia è proprio questa: far vedere cose note con occhi diversi, trasfiguranti.
        buongiorno a te, cara Eletta 🙂
        ml

      • elettasenso 17 febbraio 2021 a 15:47 #

        È vero trasfigurare che è un po’ creare ❤️

      • massimolegnani 17 febbraio 2021 a 16:49 #

        senza dubbio 🙂

  7. newwhitebear 16 febbraio 2021 a 21:54 #

    Camillo sembra indolente ma è un gran sognatore. La neve e la montagna sono il suo habitat naturale.
    Hai saputo cogliere molte sfumature che hanno reso gradevolissima la lettura.

    • massimolegnani 16 febbraio 2021 a 22:07 #

      sì mi piace quella sua aria sfaticata che nasconde sensibilità e attenzione.
      grazie GianPaolo per le belle parole
      ml

  8. franco battaglia 17 febbraio 2021 a 07:59 #

    A me che di neve ne calpesto assai poca, mi ha colpito quel fragile compattarsi sotto lo scarpone, come di frana in miniatura, di microcrollo con sordo “suono inimitabile” ma fragrante, lieve all’udito e di familiare e rassicurante onomatopea. Come se si fosse di casa, mentre invece siamo solo ospiti di sensazioni, seppur splendide, o forse proprio perché splendide.

    • Cesare 17 febbraio 2021 a 09:49 #

      La neve è il regno del silenzio e quel suono caratteristico e tattile è imperdibile.

      • massimolegnani 17 febbraio 2021 a 10:46 #

        quel suono della neve compressa sotto lo scarpone ho cercato di definirlo con qualcosa a mezzo tra cigolio e scricchiolio, ma forse è più esatto parlare di crepitio.
        ciao Cesare
        ml

    • massimolegnani 17 febbraio 2021 a 10:42 #

      mi colpisce e affonda quel “siamo solo ospiti di sensazioni”, stupendo! racchiude tutto il senso del brano.
      Riconoscente per le tue parole illuminanti
      ml

  9. Neda 17 febbraio 2021 a 13:07 #

    Svegliati Camillo, ‘ché se t’addormenti sulla panca, rischi che ti trovano congelato come un trancio di nasello. Però che belle foto e com’è bella la neve da guardare in fotografia. Però potresti mettere i pattini alla bicicletta e usarla anche sulla neve. Buona giornata.

    • massimolegnani 17 febbraio 2021 a 16:54 #

      tu scherzi ma anni fa c’era chi scendeva per le piste con una biciclettina su cui aveva montato due brevi sci al posto delle ruote!
      Camillo sostiene che il freddo intenso gli conserva i neuroni, comunque prima di sera s’è mosso da lì 🙂
      grazie Neda, un sorriso
      ml

      • Neda 18 febbraio 2021 a 11:24 #

        Ho visto anch’io le biciclette trasformate, per quello l’ho suggerito.
        Ricambio il sorriso.
        Buona giornata.

      • massimolegnani 18 febbraio 2021 a 13:40 #

        🙂

  10. @didiluce 17 febbraio 2021 a 16:17 #

    Camillo è saggio e le foto una meraviglia 😘

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: