ti ho sorriso, una volta

27 Mar
c.calati

                                     

La terra baciata dai piedi, i miei piedi e chi prima di me, chi scalzo, chi nudo.

Il cammino e lo sguardo, i ciottoli bianchi lisciati dall’acqua, i sassi, rotondo lavoro del tempo, le pallide rose dell’Hoggart, cristalli smerigliati dal vento, i prati, le rocce, la sabbia, le orme, il sentiero tra i rovi, il passo sull’erba bagnata, la strada intrisa di polvere per lo sgarbo insistito del sole, ti ho sorriso, una volta, chi eri? eri tu, un volto tra le cime e l’abisso, due estremi lontani che sento vicini, perché il passo che punta alla cima trova spesso l’abisso. La nebbia che avvolge, nasconde e aiuta a sentirsi, i rumori ovattati, la neve che sbianca le cose, la luce che rade, tu piccola pietra d’inciampo, una parvenza di pioggia, la sterminata pianura, l’erta scoscesa, i minimi boschi, eri volpe, poiana, eri lupo e pavone, e sempre la lunga collina, l’estremo vicino, un crinale nutrito a betulle, il tratto di terra baciata dai piedi, i miei piedi e chi prima di me.

46 Risposte a “ti ho sorriso, una volta”

  1. vittynablog 27 marzo 2021 a 00:12 #

    E’ un passo leggero come poesia . Ma anche quando cammini trasmetti emozioni!!!!

  2. Ester Margherita Barbato 27 marzo 2021 a 01:48 #

    Ma questa è poesia, la tua poesia… ancora più profonda, più dolce e raffinata della prosa, se possibile!

  3. alemarcotti 27 marzo 2021 a 07:24 #

    Sai…. Mi piace molto la delicatezza che metti nello scrivere

  4. Alessandro Gianesini 27 marzo 2021 a 07:53 #

    Una coccola, queste parole

  5. sibillla5 NADIA ALBERICI 27 marzo 2021 a 08:36 #

    pura e bella poesia!

  6. elettasenso 27 marzo 2021 a 09:21 #

    Meraviglioso pezzo di prosa poetica ❤️

  7. Guglielmo 27 marzo 2021 a 09:31 #

    Speriamo di non lasciare troppe impronte…

    • massimolegnani 27 marzo 2021 a 11:01 #

      troppe no, ma una certa impronta polverosa che poi il vento cancellerà, sì
      ciao Guglielmo
      ml

  8. franco battaglia 27 marzo 2021 a 12:33 #

    Lo hanno già scritto.. ma è la delicatezza che rimane impressa, come un passo leggero e deciso..

    • massimolegnani 27 marzo 2021 a 14:24 #

      contento che tu abbia condiviso lo spirito di questo brano
      grazie Franco
      ml

  9. Neda 27 marzo 2021 a 15:36 #

    Bellissimo brano e anche la foto mi affascina.

    • massimolegnani 27 marzo 2021 a 17:39 #

      adoro le betulle, le fotografo tutte le volte che posso 🙂
      grazie Neda, buona domenica
      ml

      • Neda 28 marzo 2021 a 14:59 #

        Grazie. Altrettanto a te.

      • massimolegnani 28 marzo 2021 a 16:08 #

        🙂

  10. newwhitebear 27 marzo 2021 a 21:51 #

    lieve e intensa come una poesia. Ha una liricità veramente stupenda

  11. raccoltaedifferenziata 29 marzo 2021 a 14:04 #

    Oddio che spettacolo, Grazie 🙂

    (cime e abissi… entrambi senza fondo… anche se come dicevano i Bluvertigo a volte toccare il fondo serve per darsi la spinta e risalire) 🙂

    Buona giornata 🙂

    • massimolegnani 29 marzo 2021 a 16:06 #

      ..e la cima raggiunta è qualcosa da cui inevitabilmente scendi verso il fondo!
      grazie a te per quel tuo stupore iniziale, davvero gratificante 🙂
      buona giornata anche a te
      ml

  12. whitebutterfly 8 aprile 2021 a 16:36 #

    Ti ho sorriso, una volta, chi eri? eri tu, un volto tra le cime e l’abisso, due estremi lontani che sento vicini, perché il passo che punta alla cima trova spesso l’abisso….
    direi non c’è malaccio! an

    • massimolegnani 8 aprile 2021 a 19:17 #

      grazie 🙂
      ciao Lila (o an?)
      ml

      • whitebutterfly 8 aprile 2021 a 22:20 #

        Lila e an (an sono le iniziali del mio nome e del mio cognome, Lila è l’acronimo che uso da sempre per firmare le poesie che scrivo)

      • massimolegnani 8 aprile 2021 a 23:04 #

        capito 🙂

      • whitebutterfly 9 aprile 2021 a 22:38 #

        Poi comunque Lila sono le finali del mio cognome e del mio nome 🙂
        La faccenda si complica eh?

      • massimolegnani 9 aprile 2021 a 23:00 #

        ahah, sono appassionato di enigmistica, ma questo è più difficile dei triplici incroci obbligati!
        provo: il nome potrebbe essere Angela, ma il cognome è un terno al lotto (Natali?)
        🙂

      • whitebutterfly 9 aprile 2021 a 23:06 #

        Così, non vale che mi fai ridere, stiamo fuori strada su tutti e due i fronti e poi an sono le iniziali del mio nome e del mio cognome! Io con l’enigmistica invece non vado molto d’accordo anche se credo sia soltanto questione d’esercizio vero? 🙂

      • massimolegnani 9 aprile 2021 a 23:13 #

        nel senso che sono le iniziali sia del nome che del cognome? tipo An-naPaola An-tonioli?
        sì, l’enigmistica è solo questione di provarci spesso 🙂

      • whitebutterfly 9 aprile 2021 a 23:19 #

        no no, siamo proprio fuori strada, ci vorrà un mucchio di tempo! Altro che enigmistica 🙂
        A è l’iniziale del mio nome, N del mio cognome

      • massimolegnani 9 aprile 2021 a 23:43 #

        ora almeno ho capito i presupposti 🙂
        per la soluzione è un altro paio di maniche 🙂

      • whitebutterfly 10 aprile 2021 a 22:08 #

        Sarà davvero difficile 🙂

      • massimolegnani 10 aprile 2021 a 22:36 #

        🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: