frutta e verdura

15 Mag
dal web

                                                      

Al sabato mi alzo prima del solito perché è giorno di mercato e voglio andare per tempo a procurarmi frutta e verdura. Mi rivolgo sempre alla medesima bancarella tenuta da degli immigrati bengalesi. Il capo-banco, un tipo piccoletto magro magro con una faccia poco rassicurante che sembra intagliata nel legno, quando mi vede arrivare e appoggiare la bici a una pianta lì vicino mi saluta con un Ciao grande (!), poi si volta verso un suo schiavo e gli dà ordine, a voce alta che tutti sentano, di servirmi subito che sono suo amico.

I clienti già assiepati attorno alle cassette ricolme di mercanzie multicolori mugugnano, io cerco d’inventarmi una faccia innocente e lo schiavo senza dar retta alle proteste prepara un sacchetto e mi chiede cosa voglio.

La scenetta si ripete invariabilmente ogni sabato e io non so a cosa sia dovuto questo trattamento di favore. Forse provano simpatia per il mio aspetto folcloristico, la bici, il giaccone arancione-Anas, lo zainetto, magari immaginano che arrivi chissà da quanto lontano o che stia facendo una breve pausa da un lavoro umile (per via del giaccone c’è chi mi scambia per uno stradino). O forse, al contrario, credono di aver trovato il pollo da spennare con tutti i riguardi, ma in realtà io ordino pochi pezzi, qualche kiwi, una vaschetta di fragole, un peperone, cose così, e devo dire che non mi rifilano mai roba di scarto, la qualità è sempre buona e frutta e verdura mi durano più a lungo di quella che compravo al supermercato.

Mi sistemano con cura gli acquisti nello zaino con mille raccomandazioni di non metterci sopra altra roba, mi aiutano a mettere la vaschetta delle fragole in una piccola sacca che ho fissato sul manubrio e mi salutano, capo e schiavo, con calore come gli avessi comprato tutto il banco. Io pedalo verso casa con una sottile soddisfazione che mi scalda.

46 Risposte a “frutta e verdura”

  1. Alessandro Gianesini 15 maggio 2021 a 11:22 #

    I rapporti umani hanno sempre quel qualcosa in più… prezzo compreso! 😜
    Buon weekend, Massimo!

    • massimolegnani 15 maggio 2021 a 13:32 #

      vero e paghi più volentieri 🙂
      ciao Alessandro, buon sabato
      ml

  2. elettasenso 15 maggio 2021 a 11:36 #

    Che bello. Dalla fotografia immagino i profumi della frutta e degli ortaggi. Qui ho scoperto un negozio piccolo piccolo. Mi fa nostalgia di quello che avevo sotto casa. Pochi prodotti eccellenti e venduti con tempi lenti. Ne ho già scritto. Ne scriverò ancora. 🌹

  3. Cesare 15 maggio 2021 a 11:42 #

    La verdura e la frutta sono il coronamento dell’amicizia.
    Ciao Massimo, che ne pensi del Giro?

    • massimolegnani 15 maggio 2021 a 13:38 #

      mi sembra un po’ in tono minore, forse anche perchè ho qualche difficoltà a seguirlo.
      confido in Ciccone che sappia dare qualche bella scossa delle sue (sempre che non sia imbrigliato in ordini di scuderia a difesa di Nibali che ormai mi sembra agli sgoccioli della carriera)
      ciao Cesare 🙂
      ml

  4. franco battaglia 15 maggio 2021 a 12:21 #

    Voglio vedere come ti sistemano il cocomero invece delle fragole!! ahah

    • massimolegnani 15 maggio 2021 a 13:39 #

      ahah, purchè non me lo appoggino sopra le fragole 🙂
      buona giornata, Franco
      ml

  5. coulelavie 15 maggio 2021 a 13:05 #

    Da me i fruttivendoli sono tutti egiziani. Sicuro che siano bengalesi i tuoi? Invece i bengalesi li conosco solo per l’uso smodato di droghe e spezie molto forti (non che gli egiziani siano da meno…).

    • massimolegnani 15 maggio 2021 a 13:41 #

      sicuro! l’ho chiesto al capo, Bangladesh, mi ha risposto con un certo orgoglio che non ammetteva commenti 🙂
      ciao lavie
      ml

  6. pino 15 maggio 2021 a 15:59 #

    Anch’io amo andare al mercato rionale, di sabato, qui a Roma. Ma senza bicicletta…Più o meno frequento sempre la stessa bancarella, il cui giovane proprietario (che non ha schiavi) mi chiama affettuosamente “zio”. E devo dire che questo mio nipote acquisito mi tratta molto bene, tant’è che spesso mi fa lo sconto. Qui, da noi, ci si serve da soli: quindi la frutta e la verdura te la scegli tu e se a casa porti roba di scarto, è solo colpa tua. 🙂

    • massimolegnani 15 maggio 2021 a 18:25 #

      ogni mercato ha le sue consuetudini, da me l’addetto prende l’ordine poi sceglie lui i pezzi ma prima di metterli nel sacchetto te li mostra e fa toccare per approvazione.
      eheh io li chiamo schiavi perchè ubbidiscono agli ordini del capo-banco 🙂
      ciao Pino, buona domenica
      ml

  7. maxilpoeta 15 maggio 2021 a 19:34 #

    i gesti di gentilezza fanno sempre molto piacere, talvolta non è la quantità del denaro a fare la differenza, ma l’umiltà con la quale la si accoglie…👍

  8. whitebutterfly 15 maggio 2021 a 20:01 #

    Anche questo tuo racconto ha un sapore folcloristico e genuino come la frutta e la verdura che acquisti in questo mercato. A volte certi gesti di “affetto” rimangono senza spiegazione e scaldano davvero il cuore. Ciao ml e un sorriso da an- Lila 🙂

    • massimolegnani 15 maggio 2021 a 21:05 #

      sono d’accordo con te, certi bei gesti restano senza spiegazione 🙂
      buona serata an
      ml

  9. vittynablog 15 maggio 2021 a 20:23 #

    Da quando la figlia di una mia amica ha aperto un negozio di frutta e verdura, preferisco comprarla da lei invece del supermercato. A parte che è giovanissima e fa tutto da sola. Il negozio è piccolissimo e per forza di cose tutto è molto fresco e ben presentato. Lei è sempre sorridente, entusiasta di questo lavoro faticoso perchè la mattina deve andare molto presto al mercato ortofrutticolo a comprare le verdure e frutta per il negozio. Mi fa una grande tenerezza e pure se non mi serve niente, trovo sempre il modo di comprare qualcosa.

    Al mercato grande vado poco e anche lì mi servo sempre dalle stesse persone. Pensandoci bene non sono mai stranieri. Ma perchè sono un’abitudinaria, se mi trovo bene in un banco, quello sarà il mio punto di riferimento.

    Bellissima l’immagine della frutta e verdura!!!!

    • massimolegnani 15 maggio 2021 a 21:09 #

      quel negozietto umile e rifornito ha il sapore del mercato genuino.
      grazie Vitty (la foto è bella ma non è mia, presa dal web)
      ml

  10. unallegropessimista 15 maggio 2021 a 21:52 #

    Gli altri mugugnano solo ?

    • massimolegnani 15 maggio 2021 a 22:25 #

      per ora sì, ma se continueranno a farmi un trattamento di favore dovrò schivare le ombrellate 🙂
      ciao Allegro
      ml

  11. Bloom2489 15 maggio 2021 a 21:58 #

    Ci sarà qualcosa nel tuo modo di fare, di porti a loro che li fa sentire a loro agio. A me ad esempio capita di rivolgermi agli stranieri comunque con il ‘lei’ invece che con il ‘tu’ come fanno tutti e in cambio ricevo espressioni stupite e modi gentili.

    • massimolegnani 15 maggio 2021 a 22:28 #

      è un bel modo di porti il tuo.
      quanto a me non so proprio cosa scateni la simpatia, forse la bici da corsa 🙂
      buona serata Bloom
      ml

  12. newwhitebear 16 maggio 2021 a 22:34 #

    forse vedono in te un leader dalla barba bianca 😀 E come tale va trattato coi guanti.

    • massimolegnani 16 maggio 2021 a 22:51 #

      ahah, la barba bianca la vedono di sicuro, ma solo quella, non il leader 🙂
      semmai, dato l’abbigliamento, berretto di lana e giaccone tipo Anas mi scambiano per un netturbino o uno stradino 🙂
      buona sera, GianPaolo
      ml

      • newwhitebear 17 maggio 2021 a 21:10 #

        anche loro, netturbino o stradino, devono godere delle stesse attenzioni. Dai non fare il modesto… ma hai colpito il bengalese 😀

      • massimolegnani 17 maggio 2021 a 22:07 #

        sì, l’ho colpito e non so perchè 🙂

      • newwhitebear 18 maggio 2021 a 16:20 #

        io indagherei

      • massimolegnani 18 maggio 2021 a 19:18 #

        mah, mi tengo buona la gentilezza che mi dedicano e non vado oltre 🙂

      • newwhitebear 18 maggio 2021 a 20:34 #

        e fai bene.

      • massimolegnani 18 maggio 2021 a 23:17 #

        🙂

  13. Neda 17 maggio 2021 a 14:25 #

    Oppure il tuo comportamento (penso che tu sia una persona che si comporta sempre con gentilezza, senza arroganza, magari non discuti sul prezzo) ha attirato le loro simpatie.

    • massimolegnani 17 maggio 2021 a 19:26 #

      in effetti sui prezzi non discuto perchè non me ne intendo, mi fido e in effetti fregature non me ne danno 🙂
      buona serata, Neda
      ml

  14. Keep Calm & Drink Coffee 18 maggio 2021 a 22:34 #

    Il sabato mattina presto al mercato … per me è già bello così, senza nemmeno aggiungerci il resto 🙂

  15. Dario Angelo 27 maggio 2021 a 22:30 #

    Questi piccoli scambi di battute con questo o quel venditore, oggi un barista, domani un giornalaio o il commesso di un negozio di pasta fresca, che ti si rivolgono con piacere come se fossi il loro miglior cliente o una delle persone più simpatiche che conoscano, certi giorni sono come il sale della vita. Sembrano sciocchezze, ma guai se non ci fossero. In un anno di pandemia e restrizioni, poi, hanno rappresentato quel tessuto minimo di socialità che aiutava ad andare avanti senza sentirsi troppo soli. Per me sono piccoli momenti preziosi, sempre, ma negli ultimi 12 mesi lo sono stati ancor di più.

    • massimolegnani 27 maggio 2021 a 23:12 #

      sono d’accordo con te
      …senza dimenticare la panettiera, le prime volte un po’ burbera, brusca nell’infilare il pane nel sacchetto, avara di saluti, poi via via più morbida e cordiale 🙂
      ciao Dario
      ml

  16. Riccio 30 maggio 2021 a 21:53 #

    Che bella questa descrizione del mercato. Io, devo dire, non ci vado quasi mai. Un po’ non sono un’appassionata di frutta e verdura, un po’ il supermercato che si vede dalla finestra è spesso comodamente invitante. Ma ho costruito un po’ di rapporti umani con i negozianti dei dintorni, e devo dire che quando mi sono trasferita dove sono (ormai più di un anno fa) è stato bello iniziare a vedere i negozianti che mi salutavano per strada. Mi ha fatto sentire un po’ a casa.
    (I colleghi mi prendono un po’ in giro perché se andiamo a pranzo fuori in pausa pranzo mi salutano tutti. In parte lo faranno per tenersi stretta la clientela, magari sì, però è piacevole incrociare persone sorridenti durante la giornata)

    • massimolegnani 30 maggio 2021 a 22:01 #

      quelle piccole squisitezze, magari c’è dell’opportunismo, in ogni caso fanno bene 🙂
      ciao Riccio
      (contento del tuo passaggio)
      ml

      • Riccio 31 maggio 2021 a 12:32 #

        Sono stata parecchio impegnata, ma ho cercato di recuperare almeno un po’ appena ho potuto!

      • massimolegnani 31 maggio 2021 a 13:55 #

        mi fa piacere 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: