come un fiume che nel Carso

27 Mag
c.calati

                              

Era dotato di una pigrizia meticolosa, una sorta di parsimonia dell’energia, che qualcuno scambiava per avarizia di gesti e sentimenti, forse non del tutto a torto. Si era lasciato ingrassare alla poltrona, anche se ancora gli si contavano le costole, che erano le poltrone ad ingrossarsi attorno a lui, tante ne aveva cambiate nella vita, sempre più grandi e accoglienti, ormai era un divano a due posti che sedendo di traverso occupava per intero. La pigrizia, quella sua particolare pigrizia, l’aveva conquistata poco alla volta, come una dote innata da affinare nel tempo o un’arte da coltivare con pazienza.


Dalla sua comoda postazione guardava i campi davanti a casa, con uno sguardo caldo, solidale, e percepiva la fatica svantaggiosa del contadino costretto a rinviare sine die il guadagno una stagione dopo l’altra, così come comprendeva l’utopia del volo controvento di una gazza ferma nell’aria a sbattere le ali, e soprattutto compativa il vano scorrere dell’acqua laggiù nel fiume, che tutta gli sarebbe ritornata come pioggia dopo un’estenuante corsa fino al mare. Guardava e si faceva carico di tutti i gesti inutili del mondo, li assimilava come può una spugna e non li restituiva, in un disperato tentativo di pareggiare i conti, perchè lui amava silenziosamente il mondo e gli sconfitti con la disperazione di chi sa il destino universale avverso.
Così s’era fatto una fama di saggezza un po’ bizzarra, con quel suo modo morbido di attenzione muta, rivolta a chi si avvicinava in cerca. Sì, perchè lui agli altri rivolgeva il silenzio più che la parola e loro, gli altri, a parlare per entrambi, che lui con gli occhi socchiusi in un sorriso risucchiava le parole, come fosse un vaso che comunicava e vuoto si riempiva, l’osmosi, in fondo, è l’unica parte poetica della Fisica.

E quando era lui a dover dire, sollevava una mano dal bracciolo in un gesto faticoso che presto si perdeva in aria e iniziava sempre con un sai carico d’affetto e significato che spesso finiva lì, nel nulla, come un fiume che nel Carso sparisce sottoterra. E chi ascoltava sapeva di quel fiume e gli bastava.

24 Risposte a “come un fiume che nel Carso”

  1. sibillla5 NADIA ALBERICI 27 Maggio 2022 a 09:49 #

    magnifico, scrivi magnificamente! contro questo mondo del voler fare e dire sempre e comunque!!!

  2. Nemesys 27 Maggio 2022 a 18:24 #

    Come sempre un bellissimo racconto e ben scritto 🥀👏

  3. newwhitebear 27 Maggio 2022 a 22:28 #

    veramente notevole questo post che dal ritmo lento fa emergere tutta la voglia di riposarsi.
    Sereno fine settimana Massimo

  4. cathe b 29 Maggio 2022 a 16:43 #

    e dopo tutti questi commenti di meritatissimi complimenti, io alzo una mano e ti dico “sai…” (… concordo con loro)
    un sorriso
    cb

    • massimolegnani 29 Maggio 2022 a 22:48 #

      eheh…dopo quella premessa mi aspettavo una critica:)
      grazie cb
      ml

  5. Neda 1 giugno 2022 a 14:37 #

    Grazie Massimo: mi sento un po’ meno “solitaria e grassottella” nella mia poltrona mentre sferruzzo. I tuoi “voli pindarici” sono sempre deliziosi.

    • massimolegnani 1 giugno 2022 a 15:13 #

      che piacere, Neda, questa tua affinità con gli atteggiamenti di Camillo, anche se lui non sferruzza a maglia 🙂
      ml

      • Neda 2 giugno 2022 a 10:24 #

        Mi sono sempre sentita simile a un gatto. Se la vita non mi avesse obbligato a darmi una mossa, probabilmente l’avrei trascorsa accoccolata su una accogliente poltrona, illuminata da un raggio di sole.

      • massimolegnani 2 giugno 2022 a 11:34 #

        bè sei un gatto che si è dato un gran daffare per procurarsi il cibo, giusto ora oziare un po’ 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: