Archivio | parole passate al setaccio RSS feed for this section

stupidario equestre

16 Giu

dal web

 

 

Equinozio:   l’ora pigra dei cavalli Continua a leggere

i luoghi dell’anima: il passinbruno

9 Mar

CREANDOUTOPIE

DSCN6923

Dimmi, conosci il passinbruno? Mai sentito nominare? Lo temevo. Nemmeno io, a essere sincero. Ma non è un difetto nostro non conoscerlo, è una mancanza grave del reale. Sono convinto che noi, seppellita da qualche parte nella mente, conserviamo questa parola, pronti a riesumarla quando la realtà si adeguerà alla fantasia.

Non ti vergognare a parlare da solo e ascoltati piuttosto mentre scandisci a mezza voce    p a s s i n b r u n o. Rimbomba così bene nel finale, dopo aver forse sibilato un po’ troppo nell’inizio, riempie la bocca di un suono così italiano e quieto che non posso credere che sia solo un’accozzaglia di lettere a casaccio, una parola inesistente.

Pensaci, il Passinbruno…

View original post 655 altre parole

v e r s o

27 Set

by c.calati

 

 

Verso è una parola semplice che con l’umiltà dell’intenzione indica una traccia, un tentativo di percorso, privo della perentorietà della riuscita. Può essere il nostro andare intrepido in direzione di un altrove ignoto o di un luogo conosciuto e riluttante oppure un pugno o un sorriso indirizzati al volto di qualcuno, ma preferisco pensare a uno sguardo che si spande attorno come fossero semenza gli occhi e terra fertile lì dove cadono, la pelle tua magari. Continua a leggere

p a s s o

18 Nov
photo by c.calati

photo by c.calati

   

Capita a volte che una parola mi si incisti in testa e resti lì caparbia, in attesa che la svisceri. Continua a leggere

forse

20 Gen

dubbio

È la parola più bella del vocabolario, e la più utile. Continua a leggere