tre tonalità di viola (2) l’accento

19 Apr

by web

 

 

 

Lui ama il brivido e il livido che lascia al suo passaggio. Pensa sia un fiore quello che poi mi nasce lento sulla pelle. Ma non è una viola, è che lui mi vìola, ogni maledetta volta. Questione di accento e di quella violenza che lui si ostina a chiamare amore.

 

Annunci

57 Risposte to “tre tonalità di viola (2) l’accento”

  1. ERO SVEGLIA 19 aprile 2017 a 09:23 #

    gli accenti spesso fanno differenza e differenziano.

    • massimolegnani 19 aprile 2017 a 10:24 #

      sì, tutto ciò che sembra marginale in realtà fa differenze sostanziali.
      benvenuta qui
      ml

  2. Tati 19 aprile 2017 a 09:27 #

    vedi?… di nuovo passione, tipica di questo colore così ambiguo, proprio come la stessa parola passione, usata per descrivere l’amore ma che nasconde un animo violento e dirompente. La passione, spesso cercata perché è così forte da farci sentire vivi è mossa da una malinconia ( blu) di fondo che rende irrequieti…
    Come sempre in poche righe centri il bersaglio, questa volta veramente come un pugno ma per fortuna non lasci “fiori” sulla pelle.
    🙂

    • massimolegnani 19 aprile 2017 a 10:26 #

      come dicevamo ieri, viola è una parola e un colore ambigui 🙂
      ciao Tati, grazie
      ml

  3. malinconiasorridente 19 aprile 2017 a 09:32 #

    ma cavoli che roba!!!

    • massimolegnani 19 aprile 2017 a 10:28 #

      è colpa della parola che mi suscita sensazioni contraddittorie 🙂
      ml

      • malinconiasorridente 19 aprile 2017 a 10:35 #

        ma quello e’ veramente un livido??

      • massimolegnani 19 aprile 2017 a 11:06 #

        sì, preso dal web, cercavo l’immagine di un livido che richiamasse il colore e la forma del fiore.
        (per inciso non è la conseguenza di una violenza ma di un’attività sportiva, non ho ben capito di che sport su pattini a rotelle)

      • malinconiasorridente 19 aprile 2017 a 11:07 #

        brutto forte !!!

      • massimolegnani 19 aprile 2017 a 11:13 #

        ahah, avrei voluto scattare io stesso la foto più adatta, ma non ho trovato volontari che collaborassero 🙂

      • malinconiasorridente 19 aprile 2017 a 11:25 #

        dei tuoi lividi???

      • massimolegnani 19 aprile 2017 a 11:30 #

        eheh, no, non miei. io sarei stato dalla parte del mirino della macchina fotografica, la pelle e il fiore avrebbe dovuto essere d’altri 🙂

      • malinconiasorridente 19 aprile 2017 a 11:39 #

        ah ok ok

      • massimolegnani 19 aprile 2017 a 11:47 #

        🙂

      • malinconiasorridente 19 aprile 2017 a 11:55 #

        🙂

  4. rodixidor 19 aprile 2017 a 09:59 #

    Da farlo viola, per fargli intendere che sapore ha la sua passione.

  5. yourcenar11 19 aprile 2017 a 10:49 #

    Testo e immagine si integrano e si rimandano a vicenda, provocandomi dei brividi di timore e pensando a quanti e quante scambiano azioni, accenti e passioni per ciò che non sono…
    Sei formidabile!

    • massimolegnani 19 aprile 2017 a 11:10 #

      ti ringrazio, Cristina. Mi sto lasciando invadere da suggestioni evocate da questa parola multiforme che è fiore e violenza, musica e colore.
      un sorriso,
      ml

  6. labloggastorie 19 aprile 2017 a 12:56 #

    Questioni di accenti e anche di spazi se i gesti d’amore prima li vidi e poi lividi.
    Quanto contano in tutto le sfumature…
    Un sorriso

    • massimolegnani 19 aprile 2017 a 13:05 #

      le sfumature sono fondamentali, io e te lo sappiamo 🙂
      (li vidi i lividi, l’invidi?)
      ml

      • labloggastorie 19 aprile 2017 a 13:28 #

        🙂 già! E se ci pensi è nell’anagramma l’appartenza:
        di vili

      • massimolegnani 19 aprile 2017 a 14:21 #

        Sei troppo avanti!
        🙂

  7. elettasenso 19 aprile 2017 a 16:44 #

    I príncipi non sempre seguono buoni princípi.

    • massimolegnani 19 aprile 2017 a 18:30 #

      mi piace il tuo rilancio sull’ambiguità delle parole distinte solo dall’accento.
      Qui più che un principe questo era un marchese (de Sade)
      ml

      • elettasenso 19 aprile 2017 a 19:25 #

        Già, già … A me piace che un maschio tratti il tema della violenza sulle donne. Tema a me particolarmente caro e già trattato altrove. Buona serata
        Ele

      • massimolegnani 19 aprile 2017 a 20:18 #

        ..e io ho cercato di parlare con la testa di lei
        Buona serata a te, Ele

  8. mariannapuntog 19 aprile 2017 a 17:02 #

    ecco perché dicono che il viola porta male nei teatri o in TV, perché rassomiglia al colore di un livido… Mai sopportato il viola, meglio semmai un arancione!
    Bel pezzo questo

    • massimolegnani 19 aprile 2017 a 18:32 #

      Condivido il tuo gusto per l’arancione, ma anche il viola ha il suo fascino, ambiguo.
      un sorriso
      ml

  9. newwhitebear 19 aprile 2017 a 18:22 #

    non ci siamo. Non è amore ma semplice violenza. Fatico a comprendere perché non lo molli.

  10. blogcambiopasso 19 aprile 2017 a 22:06 #

    poche parole che colgono nel segno (viola di un livido)

  11. lamelasbacata 19 aprile 2017 a 22:35 #

    Preferisco il violetto al violento

    • massimolegnani 19 aprile 2017 a 22:54 #

      sicuramente!
      mi fai ricordare il violetto di genziana dei miei inizi che dipingeva di viola le bocche dei bambini 🙂
      buona serata Mela
      ml

      • lamelasbacata 19 aprile 2017 a 22:56 #

        Sì, è vero però era più divertente fare la pipì blu con il blu di metilene! 😁

      • massimolegnani 19 aprile 2017 a 23:01 #

        ahah, verissimo!! 🙂

  12. Pendolante 20 aprile 2017 a 23:16 #

    Gli accenti a volte picchiano duro.

  13. Lallib 21 aprile 2017 a 13:43 #

    Per la prima volta ha detto di amarmi e mi son trovata tre lividi addosso il giorno dopo. Mi hai aperto un po’ gli occhi. Grazie.

    • massimolegnani 21 aprile 2017 a 14:34 #

      oddio, speriamo siano stati accidentali! ma fai bene a tenere gli occhi un poco aperti
      auguri 🙂
      ml

      • Lallib 21 aprile 2017 a 16:51 #

        Si, in realtà ho avuto un incontro ravvicinato e non voluto con una panchina, il tipo apparentemente non ha colpa 😬

      • massimolegnani 21 aprile 2017 a 17:52 #

        eheh, l’amore sulle panchine, acrobatico ma doloroso 🙂

  14. Stefi 23 aprile 2017 a 18:39 #

    E’ quel viola che poi diventa giallo e che, marcendo, vira al nero.
    Hai mai condannato un colore?
    Ecco questi io li condanno, come la violenza che li accompagna.

    • massimolegnani 23 aprile 2017 a 19:08 #

      Mi consola il viraggio del livido da blu a viola a giallo..e’ un’assoluzione per il colore in se’ e una condanna per chi lo ha provocato
      Un abbraccio Ste’
      ml

      • Stefi 23 aprile 2017 a 19:34 #

        Proprio così.
        Un abbraccio a te caro ml

  15. gelsobianco 25 aprile 2017 a 02:41 #

    Eppure io vedo lacrime calde cadere dagli occhi di lei su quel livido, lacrime di dolore, di sofferenza, ma anche di un suo “amore” particolare, tipico di una persona troppo troppo fragile.
    “Ma non è una viola, è che lui mi vìola, ogni maledetta volta.”
    E ci sarà una prossima volta purtroppo…
    Entrambi hanno una concezione dell’ “amore” totalmente sbagliata.
    Violenza e incapacità di reagire.
    Questo mi giunge e mi fa rabbrividire.

    Compimenti, Carlo. Con poche parole tu…

    Un abbraccio
    gb

    • massimolegnani 25 aprile 2017 a 10:04 #

      E’ una lettura esatta e accorata la tua, gb.
      Io che sono forse piu ottimista vedevo in lei una consapevolezza che poteva precedere una ribellione, ma hai ragione tu, nulla cambiera’.
      Un abbraccio a te
      ml

  16. Sabina 26 aprile 2017 a 10:49 #

    Questo è l’unico viola che io, amante del viola, non posso proprio sopportare di vedere

  17. alessialia 26 aprile 2017 a 14:53 #

    viola…. tante di quelle sfaccettature e tanti significati… che cambiano a seconda della tonalità… proprio come gli accenti…
    disgraziato lui…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: